i fatti dopo il ragionamento

Caro compagno, dove sei finito?

Io, ex fascista nostalgico della Sinistra della rabbia sociale, delle periferie, degli emarginati. Risucchiata oggi, qui in Sicilia come altrove, in un centro di potere affamato di soldi e di auto blu, incolto e cieco. Chi l'avrebbe mai detto? di
0
Se il bene comune diventa mio

Le fioriere che qualcuno ha piazzato all'angolo della strada per ricavare un parcheggio privato. Nell'indifferenza di tutti, dai cittadini stessi ai vigili. È la sconfitta del concetto di entità collettiva. E il trionfo della proprietà… di
11

Ultimi commenti

Maric82 27 Nov 02:04 Sono finita per caso su questo blog perché cercavo su internet qualcosa che mi chiarisse la ragione… Amici catanesi, chiamatele arancine
Mafalda palermitana 26 Nov 20:54 Da chi si lamenta ripetutamente e sempre degli altri, ci si attende come minimo non solo una perfetta… Se il bene comune diventa mio
Mariagrazia scognamiiglio 26 Nov 20:53 Penso a tutti quelli che soffrono perché desiderano un figlio e il figlio non arriva... penso a… La bimba che doveva morire
roberto1 26 Nov 19:18 A.B., ma quale c.v.d.? Se non hai colto il mio umorismo non posso farci niente, se non… Un Palermo da applausi

Archivio articoli

Nel nome del cardinale

Nel nome del cardinale

La cresima negata al figlio di Graviano e un arcivescovo senza la personalità necessaria per affrontare le polemiche della solita… di S. Figliuolo

Che fine han fatto i casinò?

Ci avevano detto di voler aprire ben due casinò in Sicilia (uno a Mondello e uno a Taormina) per incentivare il turismo e creare posti di lavori. Tre parevano troppi (la proposta di aprirne uno anche a Trapani è stata bocciata subito), uno forse era poco? In ogni caso, è da marzo 2014 che non se ne sa più niente. La proposta di legge è arrivata alla Camera, e poi? Il nulla. Non resta che aspettare. Nel frattempo, consoliamoci con quelli online. Di sicuro, comunque, aprire qualche casinò a sud di Sanremo sarebbe una mossa intelligente, oltre che dovuta.
Ditemi, ho la faccia da mafioso?

Ditemi, ho la faccia da mafioso?

La comunità dei nove palermitani emigrati a Klagenfurt, in Austria. Dal pizzaiolo al gelatiere al lavapiatti. Fieri e orgogliosi. Gran… di S. Massaro
La nostra Palermo alla rovescia

La nostra Palermo alla rovescia

La città capovolta. Dove l'illegalità, piccola e grande, è la regola e le regole non esistono. Se non per essere trasgredite. Per… di G. Piazza

diPalermo, il blog di Palermo

diPalermo è un blog/magazine che si occupa di commentare i fatti passati al filtro del ragionamento. Dal 2010, ogni mattina migliaia di persone si collegano con diPalermo per sapere che aria tira, con chi dovranno incazzarsi, di cosa potranno gioire, o semplicemente per leggere un post di felice scrittura. Scriviamo di politica, denunciamo cosa non ci piace di Palermo e elogiamo le buone iniziative, parliamo del Palermo calcio, degli eventi a Palermo e pubblichiamo le photogallery della gente di Palermo.
Ci piace essere liberi, legittimamente cattivi, non ci piacciono i partiti presi, non conosciamo intoccabili, siamo allergici agli abusi del potere e affascinati da alcune cause perse. Esattamente come quelli che ci leggono.