i fatti dopo il ragionamento

Tu quoque, Fabrizio, amico mio!

La corsa a sindaco, un volto finalmente capace di scardinare l'egemonia di Orlando e il colpo basso, per quelli come me, di un'alleanza che non ti aspetti. E di cui, caro Ferrandelli, potevi fare tranquillamente a meno di
8
Quei giocatori senza le palle

I quattro gol presi dalla Juve, un campionato indegno e una banda di giocatori professionalmente penosi, senza passione e amor proprio. Che offendono una città. E finanche chi non tifa Palermo. Come me di
16

Ultimi commenti

Vicky 19 Feb 17:36 Io non mi drogo,forse perché sono disoccupata? Un tram chiamato cocaina
gaetano vasellina 19 Feb 17:28 Carusi non litigate....facitivi na bella futtuta e pensate alla salute Meglio la Juve o il vietnamita?
Cuosi di fuoddi 19 Feb 15:50 Arridatece la squadra come dice il sinnaco Tu quoque, Fabrizio, amico mio!
Cuosi di fuoddi 19 Feb 15:48 Non è che il caos l'hanno forse creato quelli che invece il programma lo facevano prima? Tu quoque, Fabrizio, amico mio!

Archivio articoli

Un tram chiamato cocaina

Un tram chiamato cocaina

I professionisti in fila per la droga, quei pony express della (finta) felicità e l'irrimediabile sconfitta di certa Palermo bene,… di A. Lo Sardo
Noi donne e voi uomini

Noi donne e voi uomini

Io che sognavo dietro a George Michael, che non ho mai voluto sposare Simon Le Bon e che mille giorni di te e di me quando va bene, ma… di S. Chieppa

diPalermo, il blog di Palermo

diPalermo è un blog/magazine che si occupa di commentare i fatti passati al filtro del ragionamento. Dal 2010, ogni mattina migliaia di persone si collegano con diPalermo per sapere che aria tira, con chi dovranno incazzarsi, di cosa potranno gioire, o semplicemente per leggere un post di felice scrittura. Scriviamo di politica, denunciamo cosa non ci piace di Palermo e elogiamo le buone iniziative, parliamo del Palermo calcio, degli eventi a Palermo e pubblichiamo le photogallery della gente di Palermo.
Ci piace essere liberi, legittimamente cattivi, non ci piacciono i partiti presi, non conosciamo intoccabili, siamo allergici agli abusi del potere e affascinati da alcune cause perse. Esattamente come quelli che ci leggono.