Veleno

E Costa si paragonò
ad Alessandro Magno

L’altro giorno il candidato sindaco Massimo Costa, nel corso di uno dei suoi divertentissimi comizi, ha detto: “Sono giovane come Alessandro Magno”. In un’altra epoca e con un altro pubblico, magari senziente, la battuta sarebbe stata salutata da una bella risata. Invece è passata come una dichiarazione politica, con tanto di virgolettato asciutto sui giornali.
Costa è uno che si prende sul serio in modo esilarante e questo serve a movimentare un po’ le noiose cronache elettorali. Ma un pizzico di curiosità in lui, nei suoi sodali e nel suo pubblico non guasterebbe. Magari per evitargli qualche brutta figura: Alessandro Magno morì a 33 anni, Massimo Costa (Magno) ne ha già 34 e sembra ancora in ottima salute.

62 commenti

Scrivi un commento
  1. Speriamo non si faccia male nel tentativo di liberare la città dal peccato e dai peccatori!

    Quozca il 20/04/2012 alle 11:57
    (0) (0)
  2. Costa lo sa che Alessandro Magno era quanto meno bisex? Ci saranno, forse, coming out nelle prossime esilaranti conferenze stampa?

    Voinonsieteipadroni il 20/04/2012 alle 12:16
    (0) (0)
  3. non arriva neanche al ballottaggio

    dove andiamo? il 20/04/2012 alle 12:31
    (0) (0)
  4. ragazzi, confermo quanto da tempo gira in città……..è un raddoppio di pmfffffffff??

    ANTONIO il 20/04/2012 alle 12:54
    (0) (0)
  5. Leggo da Wikipedia, che probabilmente Alessandro Magno morì a causa di una cirrosi epatica causata dall’abuso di vino… in caso di vittoria consiglio al Costa di non esagerare con lo spumante!

    Peppe il 20/04/2012 alle 13:03
    (0) (0)
  6. casomai l’exit ti aspetta!

    Andrea il 20/04/2012 alle 13:50
    (0) (0)
  7. Non arriva al ballottaggio

    salvatorebattaglia il 20/04/2012 alle 14:11
    (0) (0)
  8. Ma……più che con lo spumante……..con qualcos’altro…..visti gli occhi…..e i discorsi deliranti. Ma tanto non ‘nnavu unni iri!!

    ANTONIO il 20/04/2012 alle 15:10
    (0) (0)
  9. Mi rendo conto che parlare (male) di Massimo Costa può essere un modo, per questo blog un po’ sfigatello, per strappare qualche click in più…

    Saverio il 20/04/2012 alle 15:40
    (0) (0)
  10. Saverio, amicizie imbarazzanti eh?

    cippalippa il 20/04/2012 alle 16:12
    (0) (0)
  11. @saverio
    Guarda che non è necessario che qualcuno parli male di Costa: lui sa farlo benissimo da solo.

    Ottavio il 20/04/2012 alle 16:15
    (0) (0)
  12. ecco ci mancava giusto lo zerbino elettorale. Saverio vai pure a scodinzolare al comitato…

    Palermitanovero il 20/04/2012 alle 16:18
    (0) (0)
  13. Saverio, dunque a lei pare normale che un candidato sindaco si paragoni ad alessandro magno…

    francesco Massaro il 20/04/2012 alle 16:19
    (0) (0)
  14. mammina mammina, questi cattivoni e un po’ sfigatelli osano parlare male di me che sono bello e fortunelllo!
    Ora piango!

    lodicoamammina il 20/04/2012 alle 16:33
    (0) (0)
  15. Effettivamente Saverio ha ragione. Il ridicolo tira sempre sul web.

    Gery Palazzotto il 20/04/2012 alle 16:39
    (0) (0)
  16. Saverio, non è necessario parlar male di costui http://bit.ly/HZgPnL
    Ma su una cosa hai ragione: qui sono degli sfigati, perchè ne dovrebbero parlar bene: sarebbe una notizia.

    Fedro il 20/04/2012 alle 16:41
    (0) (0)
  17. Sono lieto di aver contribuito, in appena un quarto d’ora, ad incrementare sensibilmente il vostro traffico e i vostri commenti (tutti spontanei e diversificati, immagino…). La interpreto come la mia buona azione della giornata!

    Saverio il 20/04/2012 alle 16:50
    (0) (0)
  18. Alla luce di quello che abbiamo visto, parlar male di costa è più facile che parlar male di cammarata.
    E ancora non ha manco messo mano…

    Carmen il 20/04/2012 alle 16:54
    (0) (0)
  19. Ti ha risposto Palazzotto: i ridicoli attirano.

    Fedro il 20/04/2012 alle 16:55
    (0) (0)
  20. E quindi Attira anche Saverio…

    Giusi il 20/04/2012 alle 17:16
    (0) (0)
  21. Bella citazione del post di Gilioli :-/

    Mao il 20/04/2012 alle 17:30
    (0) (0)
  22. Saverio, se Alessandro Magno dovesse diventare sindaco un posticino fra gli accoliti non glielo toglie nessuno…

    Hugo s. il 20/04/2012 alle 17:40
    (0) (0)
  23. A parte frecciate, polemiche e velenucci che ci possono stare, mi interessa capire una cosa: secondo voi è normale che un candidato sindaco si paragoni ad Alessandro Magno e che nessuno di chi gli sta intorno – sostenitori, giornalisti, consulenti, familiari, amici, compagni di cordata, condomini, compaesani – (gli) dica niente?

    Gery Palazzotto il 20/04/2012 alle 18:32
    (0) (0)
  24. saverio ha ragione e voi siete dei ridicoli.
    saverio è stato illuminato dal problem solver inclusivista magno che vince al primo turno eliminando peccati e peccatori, spinto dalla passione di mammina e coperto dalla sottana di angelino alfano e gianfri micciché che non sono quelli che hanno messo cammarata a distruggere palermo ma sono santi benefattori che amano saverio anche se ha evidenti difetti.
    saverio è libero di mente mentre noi siamo tutti al servizio di palazzotto che ci paga profumatamente per scrivere commenti a suo favore e ci manda pacchi di pasta con i camion per avere la nostra attenzione.
    non accetto il complotto
    sono furbo come saverio e non ci casco
    IO VOTO SAVERIO!!!!

    dove andiamo? il 20/04/2012 alle 18:42
    (0) (0)
  25. Ah scusa diPalermo, soltanto adesso ho notato il vostro banner (pro “sinnacollanno”): ora è tutto chiaro: capisco che in qualche modo dovete guadagnarvi il panuzzo. Salute, salute a tutti e buon appetito!

    Saverio il 20/04/2012 alle 19:02
    (0) (0)
  26. Saverio, prova a dare una scorsa al nostro archivio e poi dimmi se siamo prosinnacoollando o se semplicemente non tolleriamo le idiozie. Da qualsiasi parte arrivino!!

    Francesco Massaro il 20/04/2012 alle 19:31
    (0) (0)
  27. Per chi come me legge dipalermo quotidianamente, quest’ultima sciocchezza di tale saverio appare monolitica.
    http://bit.ly/HoJ0N1
    http://bit.ly/GMiBbz
    http://bit.ly/GH7Um2
    e soprattutto:
    http://bit.ly/AwtU6e
    Saverio, comprendo che hai imbarazzanti doveri di difesa d’ufficio ad oltranza, però stai facendo una figura barbina e stai rendendo un pessimo servizio al tuo padrone.
    Ascolta: è preferibile un dignitoso silenzio.

    Giovanni il 20/04/2012 alle 19:46
    (0) (0)
  28. Se, come sospetto, questo Saverio lavora per Costa (e magari è giornalista) è riuscito nel suo intento: spostare l’attenzione dall’imbarazzante padrone all’impavido soldatino. E’ una ramificazione della famosa teoria della distrazione di massa di cui Berlusconi è profeta.
    Amici di diPalermo, tra poco ci diranno che siamo “esibizionisti di natura”, vedrete…

    Alberto Caruso il 20/04/2012 alle 20:51
    (0) (0)
  29. saverio il tappetino non l’hai pulito bene…
    con la spazzola risulti scarsetto

    dove andiamo? il 20/04/2012 alle 21:05
    (0) (0)
  30. Caro Gery,
    ho saltato a pie’ pari la lettura dei commenti. Mi sono limitato solo al post.
    C’è una inesattezza di fondo che cavalca uno stereotipo affibbiato al candidato sindaco.
    Costa non si è mai paragonato ad Alessandro Magno.
    La citazione relativa al condottiero c’è stata ma non nei termini da te riportati.
    Ero presente alla manifestazione in cui è stato pronunciato il discorso.
    Costa ha citato Alessandro Magno per i suoi giovani esordi nella scena militare del tempo.
    A questo esempio è poi seguito il racconto di ciò che accade in altri Paesi dove a 34 anni si hanno già alle spalle incarichi di governo.
    Tutto questo per rispondere a chi pone dubbi sulla sua “giovane” età.

    Un abbraccio
    Giovanni

    Disclaimer: ricopro il ruolo di capo ufficio stampa di Massimo Costa

    Giovanni Villino il 20/04/2012 alle 21:55
    (0) (0)
  31. Villino, e Saverio che ruolo ha??

    Aldo raine il 20/04/2012 alle 23:29
    (0) (0)
  32. Ma perchè affannarsi? perchè le spese folli(miliardi
    delle vecchie lire)?
    I giochi sono fatti:
    1. Orlando
    2. Ferrandelli
    3. Costa

    salvatorebattaglia il 21/04/2012 alle 04:09
    (0) (0)
  33. Caro Giovanni, la frase è riportata dai giornali (io l’ho letta su la Repubblica, nello specifico). In ogni caso lo stereotipo al quale immagino tu ti riferisca è proprio frutto della visione, diciamo, immaginifica che Costa ha del suo ruolo e della politica. Francamente la citazione di Alessandro Magno sembra fatta apposta per ingenerare equivoci (e qualche risata). Ed è sbagliata per forma, per sostanza e per contesto. Te lo dico da ghostwriter.

    Gery Palazzotto il 21/04/2012 alle 09:34
    (0) (0)
  34. battaglia ho i tuoi stessi numeri e non arrivano dalla segreteria di orlando e neanche da quella di ferrandelli.
    orlando primo, ferrandelli secondo, costa terzo ma rischia di essere superato anche da aricò che gli è vicinissimo.
    per uno che ha detto pubblicamente che vincerà al primo turno si prospetta una malafiura epocale

    sondaggi il 21/04/2012 alle 10:08
    (0) (0)
  35. D’accordo con Sondaggi”:
    i numeri li prevedo, parlando con la gente.

    salvatorebattaglia il 21/04/2012 alle 10:34
    (0) (0)
  36. Il leader Silvio Berlusconi è preoccupato:
    “Perdere Palermo è una tragedia!
    Angelino, fai qualcosa!!!
    Silvio, la frittata è fatta.
    Io non ho alcuna responsabilità.
    Vedi tu, scendi a Palermo: un miracolo forse
    potrebbe favorire Costa..
    Silvio: “Neanche per sogno. Resto qui.
    Mi sbatterei pugni in faccia.
    Che brutta figura….”

    salvatorebattaglia il 21/04/2012 alle 10:48
    (0) (0)
  37. Qui Arcore:
    “Angelino, mi si riferisce che il nostro candidato Costa
    si rifà ad Alessandro Magno. E’ proprio così? o forse
    intendeva richiamare Carlo Magno, il più grande imperatore del Medioevo, consacrato e unto del Signore dal Papa
    in occasione della grande cerimonia in Roma con la imposizione della corona?
    Vedi di accertarti. Unto del Signore mi parrebbe una
    grande presunzione.
    Sono basito e preoccupatissimo: questa elezione comunale
    a Palermo provocherà conseguenze nefaste in ordine alle
    elezioni politiche.
    Agelino, datti da fare, per favore

    salvatorebattaglia il 21/04/2012 alle 12:25
    (0) (0)
  38. :))) Le truppe cammellate si sono messe al lavoro vedo. Per il giornalista autore dell’articolo, che scrive (per sua stessa ammissione) scopiazzando titoli inesatti di giornale: non dico alzarsi dalla sedia, ma almeno fare una telefonata per accertarsi delle dichiarazioni rese da Costa no? Ahi ahi, non ci sono più i cronisti di una volta…

    Saverio il 21/04/2012 alle 13:57
    (0) (0)
  39. DiPalermo, ma che fai? Censuri? Pubblichi e poi togli i miei commenti? Per la cronaca avevo suggerito all’autore dell’articolo di riscoprire le buone vecchie abitudini della cronaca, che imporrebbero la verifica di una notizia, anziché sbrodolare parole sulla base di titoli di giornale inesatti.

    Saverio il 21/04/2012 alle 15:48
    (0) (0)
  40. villino salta e pie pari i commenti
    non è interessato al parere dei comuni mortali?
    è importante solo cosa dicono berlusca, casini e micciché, i padroni protagonisti della distruzione.
    siete gli eredi di cammarata, anche voi dentro una campana!!!!
    niente ballottaggio, lo sapete anche voi dai vostri sondaggi
    mammiiiiiinaaaaaa
    vota saverio
    e sarai felice

    sondaggio verità il 21/04/2012 alle 16:28
    (0) (0)
  41. Il messaggio (non è nemmeno subliminale) mi sembra inequivocabile, che si tratti di citazione o di chiaro accostamento (o paragone).
    E’ uno di quei casi in cui si perde l’occasione di stare zitti. Mi riferisco a Villino che in un colpo solo commette due errori: un errore professionale, secondo me, cioè di comunicazione (a dichiararsi qui) e interpretazione della comunicazione (citazione=paragone), ed inoltre, 2° errore, perde, secondo me, buona parte della simpatia che aveva guadagnato nelle trasmissioni sportive. Lo dico perché ho parlato con lui tre minuti in un ristorante a Piazza Niscemi e mi è sembrato un ragazzo serio, modesto al punto giusto. Certo capisco che nel teatro dell’assurdo palermitano è DIVERTENTE che si passi dalla trasmissione sportiva dove si intervistano un zu’ pinuzzu e altri tipi pittoreschi, a… mi viene da ridere… ci siamo capiti… addetto? Ma quale addetto! Capo ufficio.
    Allora è vero: a parte il fatto che ognuno tiene famiglia, il DNA siciliano ne ha visti e subiti di tutti i colori; è diventato un minestrone dove non si distinguono più gli ingredienti. Pero’… più ci penso e più mi fanno male “i (s)cianchi”… dalle risate… capo ufficio stampa!

    Saverio? non merita nessun commento. I galoppini non hanno rispetto per la propria dignità.

    GIGI.idk il 21/04/2012 alle 16:35
    (0) (0)
  42. Saverio, ti avevano suggerito di tacere, anche al prezzo di dare l’impressione di essere stupido, ma vedo che perseveri a parlare, togliendo ogni dubbio (cit.)

    Votosaverio il 21/04/2012 alle 16:55
    (0) (0)
  43. Ammetto che sono ancora indecisa sul voto, ma se questo è il livello culturale dei fan/supporters/staff di Costa c’è da spaventarsi…
    Ma dovremmo consegnare la città in mano a costoro?
    Peggio dei Berluscones

    Rossella il 21/04/2012 alle 16:59
    (0) (0)
  44. Beh forse Villino e Costa in fondo hanno ragione, la giovane eta’ nel resto d’Europa e’ un plus, a 34anni si e’ già all’apice della carriera…nel resto d’Europa! A Palermo a 34 anni si vive ancora a casuccia con mammina, vero Costa?

    giusicilia il 21/04/2012 alle 18:01
    (0) (0)
  45. Saverio/Villino: qui gatta ci cova….

    Hugo s. il 21/04/2012 alle 18:15
    (0) (0)
  46. Saverio va compatito, dopo essersi cacciato in un vicolo cieco ora non sa più come uscirne.
    Chiede all’autore del post di verificare il contenuto di un articolo pubblicato su un giornale, ignorando la differenza che passa tra un cronista e un commentatore, cioè tra chi porge la notizia e chi è chiamato a commentarla. Però forse stiamo sprecando tempo con un galoppino che non sente altre ragioni che quelle del padrone.
    Altro che truppe cammellate, qui bastano un paio di beduini per sventare il banale gioco del servilismo.

    Alberto Caruso il 21/04/2012 alle 18:27
    (0) (0)
  47. Quanti miliardi spesi: i cittadini ne sono sfavorevolmente impressionati
    Più denaro speso, meno voti.
    Arrendetevi

    salvatorebattaglia il 21/04/2012 alle 22:26
    (0) (0)
  48. http://www.youtube.com/watch?v=AmyCqToxIoU&feature=share

    io ridevo, come ho detto sopra, a pensare al ruolo di Villino…
    ma quando ho visto questo video ho smesso di ridere…
    è indefinibile la scena… cosa c’è di peggio?
    Non dicono niente, in tutti i sensi… questo gruppo di giovani aspiranti rampanti, a spasso in via Libertà semi-deserta. Che senso di vuoto e freddezza!

    Auguro comunque a Villino di non essersi “bruciato” anche come intervistatore ru zu’ Pinuzzu nelle trasmissioni di Amato, perché si sa, questo Costa può aspirare al massimo ad una poltrona – per lui – nel consiglio comunale. Non è un bel vedere, un po’ patetico, quando Villino fa l’apripista per il passaggio del candidato; lo vedevo fare ai galoppini nel mio quartiere qualche anno fa.

    Probabilmente c’è pure Saverio in questo gruppo che passeggia, tranne che non sia un caso di identità multipla=nick multipli per la stessa persona.

    GIGI.idk il 22/04/2012 alle 00:22
    (0) (0)
  49. intendevo dire: cosa c’è di peggio – come giudizio – che le scene di questo video non si possono nemmeno definire?

    GIGI.idk il 22/04/2012 alle 02:03
    (0) (0)
  50. Gigi, obiettivamente nel video non c’è nulla di strano. Qui il candidato fa quello che fanno tutti gli altri, gira un quartiere per raccattare voti, attività antica e non esecrabile. Questo non deve scandalizzare perché è giusto che un aspirante sindaco cerchi un contatto con i cittadini. L’importante è che scansi il ridicolo, non prometta effetti speciali e non si mostri come superman. E questa evidentemente è la prova più difficile da superare.

    Gery Palazzotto il 22/04/2012 alle 10:49
    (0) (0)
  51. gigi, villino ricopre il ruolo di addetto stampa. Definirlo galoppino e apripista mi pare ingeneroso, oltre che inesatto. A meno che non vogliamo definire così tutti i giornalisti che fanno gli addetti stampa.

    francesco massaro il 22/04/2012 alle 11:16
    (0) (0)
  52. Francesco e Gery, avrei voluto lasciare i giudizi sottintesi ma poiché mi “invitate”…
    - io considero tutta la scena patetica: la musichetta, all’inizio, e la disposizione degli uomini tipo “arrivano i nostri”, o fiction dei generi missioni impossibili.
    - si vede chiaramente Villino che “apre la strada” e poi esce dalla visione della telecamera (l’uscita è più patetica dell’apertura strada; è solo il mio giudizio forse atavico orgoglioso)
    - Villino fa una battuta che facevano i chierichetti e faceva ridere solo i tredicenni chierichetti quand’ero adolescente… seguita dal “suo applauso isolato” alla propria battuta. Scusatemi se mi aspetterei di più da un professionista della comunicazione (di interesse pubblico in questo caso)
    - il contatto con le persone incontrate è banale, freddo, stereotipato, non trapela nessuna emozione (ancor meno quando accarezza il cane che si annoia… e augura buona giornata a un clochard… buona giornata!), le parole proferite non parlano di politica, non dicono NIENTE, NIENTE! ma non vedete la freddezza? Certo che la vedete! (dimenticate per un attimo il “collega”!), è in atto la solita ipocrisia di chi ripete le stesse parole a tutti i procacciatori di voti – perché non si sa mai! – quando forse preferirebbero mandarlo a quel paese. Chiedo SOLO “una mano”; rivoluzionari!
    - i giovani che “fanno presenza” ispirano addirittura “tenerezza umana” come dire “che cosa non devono fare!… ”
    - Costa si definisce “rivoluzionario” stavolta, dopo essere stato l’esorcista, o il Messia, dopo essersi accostato a degli eroi; ma usa METODI ATAVICI, vecchissimi, peraltro male organizzati in un ambiente deserto se non avesse invitato alcuni suoi amici “comparse”. Deserto che suscita desolazione, quindi marketing meno che da dilettanti, quindi anche Villino bocciato
    - infine: Villino dà l’impressione che cerca un’alternativa professionale a quella di intervistare u zu’ Pinuzzu nelle trasmissioni di Amato; perché politicamente non ha detto niente. Ho scritto che faceva i gesti che somigliano a quelli dei galoppini che vedevo qualche anno fa nel mio quartiere. Confermo. Ma non ho scritto che è un galoppino, anche se era in giro a raccattare voti. Non potrei definirlo, so solo che non ha parlato – né con gesti né con parole – di politica quella VERA. C’è differenza, secondo me, tra accompagnare un candidato per raccattare voti e condividerne il programma. Il “testo” di Costa è buono solo per Zelig, e se un cronista serio e intelligente come Villino lo condivide…

    GIGI.idk il 22/04/2012 alle 12:41
    (0) (0)
  53. … ah, alla fine del video, i suoi “amici” in disparte, lui li saluta da lontano (una ventina di metri almeno) e se ne va, con l’autista e con l’addetto stampa (mettetevi d’accordo sul ruolo: capo ufficio o addetto stampa?)… sono venuti solo per fare numero?
    P.S. non avevo letto i commenti su you tube; non mi sembrano incoraggianti, per Costa…

    GIGI.idk il 22/04/2012 alle 13:10
    (0) (0)
  54. ah! se non sbaglio un’altra volta che parla (nel video) Villino dice a un impiegato della libreria chiamandolo per nome o cognome “mi raccomando” riferito al voto promesso o all’invito al voto per il suo candidato; mi sembrano le scene, per tornare ai tempi del mio quartiere, dove i galoppini facevano il giro e le presentazioni – al candidato – dei loro potenziali “clienti” precedentemente procacciati; grandi elettori li chiamavamo con sarcasmo ( :-D )… vecchia maniera… comunicazione rivoluzionaria?
    N.B. E’ un esempio, solo una similitudine. In fondo Costa cita, si accosta(?) a eroi e Messia…

    GIGI.idk il 22/04/2012 alle 13:40
    (0) (0)
  55. la classifica del momento dice

    - Ferrandelli

    - COSTA

    - Orlando

    in stretto ordine

    mgg il 22/04/2012 alle 18:18
    (0) (0)
  56. ma secondo chi??

    hugo s. il 22/04/2012 alle 18:29
    (0) (0)
  57. secondo il tam tam dei vari comitati

    mgg il 22/04/2012 alle 18:43
    (0) (0)
  58. Una cosa è certa: Costa dovrà fare a meno del mio voto! Amen!

    Franci il 22/04/2012 alle 19:03
    (0) (0)
  59. Ieri sera Orlando, all’ennesimo comiziucolo, pare si sia paragonato ad OBELIX, risulta?

    lufio il 23/04/2012 alle 12:25
    (0) (0)
  60. grazie a dipalermo che con molta civiltà e misura si pone sia il problema”Alessandro Magno”, che in sè non necessiterebbe di commenti, sia quello di dare legittimamente spazio a chi la pensa diversamente.

    giuseppe bianca il 24/04/2012 alle 08:11
    (0) (0)
  61. Si rassegnino: Leoluca Orlando il più votato

    salvatorebattaglia il 24/04/2012 alle 11:43
    (0) (0)
  62. Ballottaggio ORLANDO – Ferrandelli.
    VINCE ORLANDO: meglio u tintu canusciutu……..

    salvatorebattaglia il 24/04/2012 alle 15:14
    (0) (0)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

ULTIME GALLERY - GENTE DI PALERMO
Annunci di Palermo

affarone

frigo ad incasso Ariston classe AA 250 litri ...nuovissimo ancora imballato..vendo causa doppione [...] [leggi tutto]