i fatti dopo il ragionamento

La notte bianca della scuola

Cultura, musica, arte e solidarietà. Oggi, dalle 18 all’una del mattino, gli studenti saranno i protagonisti della “Prima Notte Bianca della Scuola”. Per l’occasione il centro storico diventerà un palcoscenico sotto le stelle dove gli studenti potranno esprimere le proprie doti artistiche. Le strade saranno chiuse al traffico dalle 14 alle 2. Previste anche visite guidate all’interno di chiese e monumenti. Sono ventidue gli istituti scolastici coinvolti. “Con questo evento – dice il dirigente coordinatore del settore Servizi Educativi del Comune, Licia Romano – si vuole testimoniare, a vent’anni dalle stragi di mafia, il rinnovato impegno della scuola. I bambini e i ragazzi di Palermo cancelleranno con i colori l’arroganza, l’ignoranza, l’abbandono, la violenza, la sopraffazione, il disinteresse, l’illegalità dalla nostra città”. Soddisfatto  il presidente dell’Associazione ViaRoma Mario Attinasi, che da tre anni si occupa delle pedonalizzazioni domenicali della strada. “Questa “Notte Bianca della Scuola” – dice – insegna a tutti che Palermo ci appartiene e che è compito di tutti contribuire alla sua valorizzazione”.

Lascia un commento