i fatti dopo il ragionamento

Il mondo di Balotelli, palermitano da gossip

di

L'infanzia difficile, la fama planetaria, le fidanzate tradite, gli incidenti, le escort di lusso. E una domanda: riuscirà a farci vincere l'Europeo? Super Mario Balotelli | Blog diPalermo.it

Mario Balotelli è l’uomo più in vista di Euro 2012. Il più citato, il più osservato, il più criticato, il più amato. Il più esagerato, anche se stavolta non ha responsabilità nella clamorosa esposizione mediatica che lo vede protagonista.

Ha già vinto il Gran Premio della popolarità e visto che sulla sua carta d’identità c’è scritto che è nato a Palermo possiamo dire che il Re è nostro concittadino ed è nostro amico (esagero pure io, a questo punto).

Sappiamo tutto di lui, dall’infanzia sfortunata a ieri sera: incidenti automobilistici, incidenti domestici, fidanzate, amanti, veline, escort con annessi racconti e analisi sui comportamenti sessuali. L’argomento Balotelli è di moda ed evidentemente interessa il pubblico: lo si può comprendere osservando che giornali, tv e siti parlano solo o quasi di SuperMario. Ne parlano i compagni, ne parlano gli avversari. Viene proposto un titolo a nove colonne anche quando Balotelli ride, semplicemente. E in questi casi non si capisce se è più ingenuo chi fa il titolo o chi lo legge. Se qualche spettatore presente allo stadio sospira o peggio ancora starnutisce, comincia un’analisi di livello internazionale. Razzismo? Sarcasmo? Stupidaggine? Manifestazione di dissenso per un tiro maldestro? L’hanno fischiato? Cadiamo tutti nel tunnel dell’incertezza e nessuno ci aiuta ad uscire.

Abbiamo letto interviste alla sorella Cristina, ammirato inquadrature alla capigliatura del fratello Enock in tribuna, abbiamo ascoltato storie della sorella peperino, Abigail, racconti dell’infanzia: dall’abbandono dei genitori ghanesi all’adozione della famiglia bresciana. Siamo stati costretti a tuffarci nel mare di Balotelli. Le analisi degli esperti sono chiare: è un campione che deve imparare a gestirsi. Le analisi dei sociologi sono nette: infanzia difficile, deve maturare.

Nessuno, però, risponde all’unica domanda che mi interessa: Balotelli ci farà vincere l’Europeo? Sembra un fatto secondario nel frullatore del gossip in cui sono finiti la vita e i sospiri dell’attaccante, ma è questo il quesito importante. Il resto lo lascio agli altri (tanto poi lo verrò a sapere, per forza, pure io, compresa la fine della storia con Raffaella Fico, che forse è incinta e forse no, forse il papà è Mario, forse è un altro, insomma ci sono altre puntate in arrivo, forse anche io non voglio perderle).


[ Immagine: Immagine da fattidisegnare.com - Policy]

11 commenti

Lascia il tuo commento
  • 28 giugno 2012 10:10 Giocatore infinitamente sopravvalutato.
  • 28 giugno 2012 10:22 @massaro, dal gossip?
  • 28 giugno 2012 10:24 Anche. E’ un senzacervello come suo compare Cassano.
  • 28 giugno 2012 11:09 Ma perchè, un giocatore (bravo, mediocre, scarso) è obbligatorio che “abbia cervello”?
    Quando sento frasi del tipo: – un personaggio pubblico come lui, deve dare l’esempio.
    Ma a chi? Ma che è un candidato al nobel?
    Cavolo, deve mettere la palla dentro. Altro non gli si chiede.
  • 28 giugno 2012 11:23 Lufio, il cervello aiuta. Le ultime cinque partite di Premier Mancini non gliele ha fatte giocare. Temeva di restare in dieci. Questo conterà?
  • 28 giugno 2012 11:59 Balotelli, come Cassano, probabilmente non sarà mai campione di primo livello. Credo, però, che il cervello c’entri fino ad un certo punto. Gli manca anche la capacità calcistica da fuoriclasse. Li vedo entrambi lontani dalle vere star del calcio. Balotelli ha tanti anni davanti a sé per migliorare, mentre Cassano è già arrivato al top, ma immagino comunque SuperMario nel ruolo di incompiuto anche tra dieci anni. Se, però, stasera segnerà due gol, diremo che è un fenomeno e che è il nuovo Maradona.
  • 28 giugno 2012 12:41 Che balotelli sia un senzacervello sono d’accordissimo. Meno su cassano. Cassano è un tascio, un grezzo, ma il cervello in campo lo mette almeno. Si vede dai passaggi intelligenti per esempio. Balotelli invece di intelligente non fa niente.
    Se continuiamo ad intestardirci su di lui stasera perdiamo. Poteva portarsi prandelli Matri, Pazzini, mica ci mancano i centravanti. E si puittò chisto ca è un cavaddazzo da area di rigore…mah?
  • 28 giugno 2012 14:12 probabilmente più di ogni cosa gli manca la tenuta nervosa per durare a questi livelli nel tempo, e per gestire la pressione mediatica. in effetti condivido l’opinione per cui il suo mestiere è correre dietro la palla e metterla dentro. l’unica intelligenza che ha titolo di albergare entro di lui è questa. quel che di palermo c’è di lui è un pò qua ed un pò la, difficilmente alla fine individuabile. annacata a parte…
  • 28 giugno 2012 15:57 Se i media italiani sono arrivati al punto di scegliere come oggetto di vendita Balatonelli, col concorso passivo degli italiani che ci cascano… altro che decadenza socio-culturale!
    “testa molti giocatori serve solo portare cappello”, V. Boskov.
  • 29 giugno 2012 01:02 A.Amato scrive: “Se, però, stasera segnerà due gol…”. La prox volta ci gioco la bolletta :-D
  • 29 giugno 2012 07:42 ha giocato balotelli?

Lascia un commento