LIBRI

Un’invettiva
nel nome di Paolo

FINO ALL'ULTIMO GIORNO_sviluppo.pdf - Adobe Acrobat Professional

Dall’infanzia felice con il fratello Paolo e le sorelle Adele e Rita alla partenza per il Nord, dalla strage di via d’Amelio al movimento delle Agende Rosse. Salvatore Borsellino racconta la sua vita a Benny Calasanzio nel libro “Fino all’ultimo giorno della mia vita”, Aliberti editore.
Sembra un romanzo ed è invece il lungo racconto di alcune esistenze esemplari che diventa un’invettiva di verità. E pagina dopo pagina la rabbia del lettore si trasforma nell’orgoglio di essere testimone di un no epocale. Quello che Salvatore Borsellino rivolge alla solidarietà di facciata, alle pelose versioni ufficiali, alle verità preconfezionate, alle unghiate della mafia che lacerano le coscienze ma non intaccano la speranza.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

ULTIME GALLERY - GENTE DI PALERMO
Annunci di Palermo

attico pressi politeama

Ruggero Settimo pressi Politeama panoramico appartamento pentavani piano attico settimo con terrazzino con servizio di portineria 24h ed ascensori. Totalmente ristrutturato ed arredato e corredato porta blindata disimpegno pranzo salone doppi [...] [leggi tutto]