i fatti dopo il ragionamento

I commercianti “rifiutati”

Refuses2 | Blog diPalermo.it

Vintage, design, cinema, cibo, musica, arte. C’é tutto questo al Salon des Refuses, venerdi 20 e sabato 21 luglio allo Steri (piazza Marina 61). Due giorni ad ingresso libero con workshop di editoria, le lezioni di cucina di Maria Gorgone, mercato del vintage, esecuzioni jazz, proiezioni di cortometraggi e un’area dedicata al cibo col catering di Natale Giunta. L’idea, che nasce dalla mente di Giovanni Meloni e Giulia Paolillo, è un progetto che mira a valorizzare commercianti locali che si rifiutano di seguire le regole di mercato o hanno scelto di fare parte di un mondo commerciale che sia diverso, magari più aperto e solidale nei confronti dei rivenditori. Da qui il nome dell’evento, che letteralmente vuol dire salone dei rifiutati.

Lascia un commento