Odissee

Quelli che ci rassicurano
sul disastro Windjet

Dall'Enac dicono che i disagi sono finiti, ma allora qualcuno sa dirmi che ci faccio da cinque giorni a Praga abbandonato al mio destino?
windjet

Leggo con mia grande sorpresa sui notiziari online che i passeggeri che avevano prenotato un volo Windjet sono tutti arrivati a destinazione, che sono stati riprotetti da altre compagnie, che insomma il disagio è durato solo pochi giorni. Temo invece che non sia così, e che chi sparge rassicurazioni a mezzo stampa o è in malafede o è poco informato.
Da quattro giorni io, mia moglie e mio figlio siamo abbandonati nella Repubblica ceca. Saremmo dovuti partire lunedì scorso con un volo Windjet Praga-Rimini-Palermo ma siamo stati coinvolti nel disastro della compagnia aerea catanese. Il risultato? Siamo ancora qui, abbandonati al nostro destino, e con noi centinaia di altre persone. Mi consolo pensando di essere fortunato – mia moglie ha casa da queste parti, quindi non paghiamo l’alloggio – ma gli altri passeggeri nelle nostre stesse condizioni che devono pagare le notti d’albergo non previste?
Ho chiamato il numero comunicato dall’Enac, lo 06 65859030, mi hanno chiesto il riferimento di prenotazione, i nomi dei passeggeri e la data del volo, quindi mi hanno assicurato che sarei stato ricontattato entro 24 ore.
Non è stato così. Ho richiamato io, dopo 30 ore, e mi è stato comunicato che questa tratta non è riprotetta, cioè nessuna compagnia aerea si fa carico del problema riportandoci a casa. Perché non mi hanno dato questa informazione immediatamente? Perché mi hanno fatto perdere del tempo prezioso per organizzare in qualche modo il mio rientro a casa?
Alitalia mi chiede 800 euro a testa – che diventano 2.400 euro visto che siamo in tre -, quindi potete capire in che situazione mi trovi. Sto cercando di trovare tre posti su un charter che dovrebbe partire nei prossimi giorni e che mi porterà a Catania. Ma è tutto in bilico, non ci sono certezze.
Quelli dell’Enac hanno ancora il coraggio di dire che è tutto risolto, che è tutto sotto controllo?

8 commenti

Scrivi un commento
  1. In quest storia Enac ha più responsabilità di Windjet,

    Bob il 17/08/2012 alle 10:25
    0    0   
  2. Bob, ho qualche dubbio.
    Windjet è una compagna privata, così come Alitalia.
    Se fallisce una compagnia assicurativa, dove la troviamo un’altra che copre gli eventuali indennizzi? Di chi sarebbe la colpa in quel caso, dell’ISVAP?
    Se fallisce il Milan a metà campionato, gli abbonati si vanno a vedere l’Inter gratis? Di chi sarebbe la colpa, della FIGC?

    Fedro il 17/08/2012 alle 10:41
    0    0   
  3. Avrebbero dovuto revocare da tempo la licenza.
    L’anno scorso un Verona-Palermo delle 17.00, divenne un ora prima del decollo, un Venezia-Catania, buttando nello sconforto un centinaio di passeggeri e non era che una delle tante loro chicche.
    Di rimborsi manco a parlarne, assistenza da terzo mondo e call center (a pagamento) pietoso.

    lufio il 17/08/2012 alle 10:43
    0    0   
  4. Fedro, in linea generale concordo. Ma windjet in questi anni ha dimostrato – come dice lufio – un’affidabilità pari a zero. E l’Enac, a parte qualche frase di circostanza a uso e consumo dei giornali, mi pare che abbia fatto poco. Se una compagnia non è affidabile deve essere tagliata punto. Io, ad esempio, non volavo mai windjet proprio perché non avevo garanzie sugli orari. Erano veramente scarsi.

    bob il 17/08/2012 alle 11:23
    0    0   
  5. Lufio, nessuno ti obbligava a volare con loro.
    Sono decine di anni che volo e ti garantisco che anche Alitalia ne ha fatte di tutti i colori, soprattutto quand’era quasi monopolista.
    Non conosco la materia, ma dubito che l’Enac possa revocare una licenza per un volo cancellato.
    In ordine ai rimborsi, nessuno ottiene rimborsi da parte di qualsiasi società fallita.
    Anzi in questo caso i clienti hanno maggiore protezione dal momento che hanno certamente pagato con una carta di credito. Se possono, facilmente, dimostrare di non aver ricevuto il servizio, la compagnia emittente la carta di credito, stornerà l’importo pagato, che verrà rimborsato.
    Pensa ai fornitori, piccole aziende che magari avanzano pagamenti cospicui da Windjet: non resterà loro che iscriversi al fallimento e aspettare le briciole che arriveranno, chissà quando.

    Fedro il 17/08/2012 alle 11:33
    0    0   
  6. Bob la mia esperienza con Windjet è, sinceramente, diversa.
    Per motivi familiari, io e la mia famiglia abbiamo utilizzato questa compagnia proprio per la tratta Palermo-Praga molte volte in passato. E non ricordo mai un problema se non qualche fisiologico ritardo di minuti.
    Nella mia esperienza, Windjet era una compagnia come le altre.

    Giuseppe Giglio il 17/08/2012 alle 11:43
    0    0   
  7. Addossare le colpe all’Enac mi pare ingeneroso.
    Siamo tutti bravi a dire, col senno di poi, che sarebbe dovuta intervenire prima.
    Ma appare evidente che ha puntato sul buon andamento della trattativa con Alitalia. Se avesse agito diversamente saremmo tutti qui ad accusarla di irresponsabilità.

    Antonio Lo Nardo il 17/08/2012 alle 12:27
    0    0   
  8. confermo quello che ha detto giuseppe, ho goduto di tratte e di comoditá importanti con windjet… la mia lamentela é dettata sulla falsa notizia , cosi mi appare sull´esperienza che sto vivendo proprio adesso, che grazie all´Enac e alle compagnie amorevoli avrebbero garantito tutti…
    io mi reputo fortunato, ho anche casa qui e sto aspettando una buona occasione per tornare, ma penso e ho negli occhi tutti quelli che hanno subito il mio stesso problema..inermi..inermi…nessuto ti parla..
    questo no…il diritto di avere notizie il volo windjet da praga non é stato riprotetto.. tutto qui.

    danilo li muli il 17/08/2012 alle 12:28
    0    0   

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>