Disillusioni

Analisi di un progetto
votato alla sofferenza

zamparini

Domenica il Palermo potrebbe vincere con la Lazio e zittire i critici.
In attesa di assistere all’eventuale impresa, analizziamo l’organico che è stato asfaltato dal Napoli.
In porta Ujkani, nell’ultimo torneo retrocesso con il Novara. In difesa Munoz, bocciato a più riprese nelle passate stagioni e riproposto contro ogni logica, Cetto (bocciato nello scorso torneo tanto da essere ceduto dopo tre mesi) e Von Bergen, retrocesso nel passato campionato con il Cesena, ingaggiato dal Genoa e sbolognato al Palermo.
A centrocampo si sono esibiti a destra Pisano, onesto lavoratore che non può cambiare il potenziale della squadra, e a sinistra Bertolo, le cui prove d’appello sono infinite nonostante prestazioni inconcludenti e un’applicazione della fase difensiva inadeguata. Il coordinamento del centrocampo è stato affidato a Donati che già contro la Cremonese aveva dimostrato di essere lontanissimo da forma e reattività, così come era avvenuto nella parte finale dello scorso torneo. Ai suoi fianchi Brienza, arrivato a ruota di Sannino che lo conosce bene ma lo fa giocare in un ruolo che poco gli si addice, e Barreto, un combattente al quale non si può chiedere altro che combattere. In attacco, accanto al predicatore solitario Miccoli, c’era Hernandez, da tempo l’ombra dell’ombra di se stesso.
A partita in corso sono entrati Migliaccio (lottatore che attende di cambiare squadra così come ha confermato tante volte a tecnico e presidente), Rios (che ha giocato le Olimpiadi e dunque dovrebbe essere più in forma degli altri ma viene giudicato da Sannino come elemento ancora non in condizione) e Budan.
Domenica si potrebbe vincere a Roma e stabilire che con il Napoli è stato un incidente di percorso. Domenica si potrebbe tornare su alcuni giudizi e dire che Zamparini e Perinetti sono stati capaci di ingaggiare bravi giocatori che prima di arrivare a Palermo avevano solo avuto la sfortuna di lavorare in squadre scarse. Intanto, osserviamo che il Palermo che ha assistito all’allenamento del Napoli era imperniato su quattro elementi più che deludenti della passata stagione (Munoz, Cetto, Bertolo, Hernandez) a cui sono stati aggiunti giocatori provenienti da squadre che hanno fallito. Il cocktail non è proprio dei migliori e siccome nell’ultima stagione il Palermo era arrivato quindicesimo, forse questo organico andava potenziato in modo differente, perché a scherzare con il fuoco prima o poi ci si brucia.
Forse, perché domenica il Palermo potrebbe vincere con la Lazio…

11 commenti

Scrivi un commento
  1. Alessandro,non capisco perchè si debba leggere fra le righe,o forse senza le righe,tanto disfattismo…Se non si dovesse vincere contro la Lazio c’è sempre la partita successiva,e sempre l’altra ancora.Prima o poi si dovrà pur vincere,fatti animo…
    Come disse quel famoso zio in “occhio di capra” di Sciascia:” cu tutto ca sugnu orbu,la viu niura.

    jei il 28/08/2012 alle 12:44
    (0) (0)
  2. condivido quanto da te scritto, ma non vedo un futuro roseo ….. ti seguo a tgs studio stadio complimenti

    armando il 28/08/2012 alle 13:43
    (0) (0)
  3. …dalla finale di Roma,il giocattolo è stato (volutamente) smontato,il perchè tanti lo immaginano e credo che tra qualche mese ne avremo la conferma.
    purtroppo i giornalisti locali,hanno ignorato i ripetuti appelli fatti dai famosi “quattro sfigati” e per tirare a campare i click siti e il tgs hanno fatto finta di non capire…ora è tardi,al sig zamparini non sono mai state fatte domande precise sugli obbiettivi sbandierati e la pochezza tecnica deis suoi acquisti!

    nissart il 28/08/2012 alle 14:07
    (0) (0)
  4. Prendendo spunto dall’intervento di nissart, vorrei chiedere a te , alessandro: perchè i giornalisti locali sono sempre stati teneri teneri con zamparini e non gli hanno fatto domande pesanti chiedendo, anzi, pretendendo, risposte chiare e sincere? Hai un tua idea?
    E non mi riferisco a te, che sei uno dei pochissimi che ti salvi. Mi rivolgo a quel 95% di altri giornalisti locali, che tralaltro hanno più anni di esperienza di te. Giornalisti vicinissimi a te…ma anche meno vicini.

    roberto il 28/08/2012 alle 15:01
    (0) (0)
  5. Non vorrei difendere i giornalisti, che non si usa, ma negli anni passati Zamparini, con tutti i suoi difetti, ha comunque avuto grandi meriti. Anche se è sempre riuscito a rompere il giocattolo, in fondo dal nulla il Palermo ha sempre avuto una buona squadra. In sostanza, una severa critica avanzata in momenti tutto sommato buoni, sarebbe sembrata come il cercare il pelo nell’uovo.
    Quello che adesso lascia interdetti, avviliti e tristi, è proprio il suo non dichiarato disimpegno. Il poco che dice è che “… soldi non ne ha più …”.
    Forse avrebbe dovuto parlare sinceramente ai tifosi, (giornalisti compresi) e comunicare le sue difficoltà economiche. Un popolo abituato a non avere soldi avrebbe certamente capito.

    gianfranco il 28/08/2012 alle 18:22
    (0) (0)
  6. Alessandro ormai siamo alla frutta e tra un po’ ci servono il dessert, questa squadra è composta da giocatori modesti, diciamo da serie B, non ci sono più i vari Toni Amauri Pastore, adesso c’è un portiere che non sa rinviare dal fondo, una difesa che balla senza musica, un centrocampo senza idee ed un attacco che può contare solo sul Capitano.
    Può essere che tra un po’ il nostro presidente ci lascia e va via verso altri lidi…????

    Pietro il 28/08/2012 alle 21:39
    (0) (0)
  7. si, credo sia possibile. E’ quello che avevo pronosticato l’anno scorso: avevo detto che tra due anni avrebbe venduto. Uno è già passato Passa questo e vende, secondo me.

    roberto il 29/08/2012 alle 02:15
    (0) (0)
  8. ROBERTO Sono contento di avere il tuo apprezzamento. Del modo di lavorare di altri colleghi non mi occupo. Riscontro, semplicemente, che fin quando in giro ci saranno quelli scarsi sarà una buona cosa per quelli considerati bravi.

    Alessandro Amato il 29/08/2012 alle 08:18
    (0) (0)
  9. PIETRO In effeti il presidente da un paio di anni non si comporta come uno che vuole costruire qualcosa di importante.

    Alessandro Amato il 29/08/2012 alle 08:19
    (0) (0)
  10. Buongiorno,
    mi dispiace dire che avevo ragione. Magari le ultime ore di mercato serviranno a qualcosa, ma già dalle prime amichevoli avevo detto che questa squadra era incompleta e debole. Gli innesti promessi non sono arrivati e per quanto riguarda chi è andato in campo, vedi Donati, Cetto, Munoz etc…, non mi sembra che ci siano stati grandi cambiamenti rispetto alla stagione precedente.
    Il presidente un giorno dice che siamo dietro le prime tre, poi ci ripensa e dice che saremo tra le prime dieci, un’altro giorno dice che saremo da champions in quattro anni, insomma non sa cosa dire per giustificare la sua operazione di dismissione( ormai a mio parere è lampante) che è praticamente in atto.
    Dice di non volere più investire, ma intanto continua a compiere operazione di mercato discutibili ( vedi Dyabala per 12 milioni, sempre se sia vero) e continua a non praticare acqusiti mirati e di esperienza.
    Risultato ? Ne abbiamo presi tre con il Napoli, e anche se il rigore era sacrosanto, ritengo che alla fine non sarebbe cambiato nulla, visto il divario che si è visto in campo.
    Servono un difensore di fascia, un buon centrcampista di manovra ( a proposito, smettiamola di andare dietro al chievo : anche quest’anno con Bradley c’ha preso in giro…), e una punta , perchè Miccoli da solo non può farcela e Hernandez è un giocatore sopravvalutato.
    Ma bisognerebbe spendere… e Zamparini da quest’orecchio non vuole sentire… ora la priorità è sballarci tutti i pacchi ( Zhavi, Lores Varela, Memheti…) che la sua oculata gestione tecnica ha portato la stagione scorsa.
    Il problema è che sono troppo scarsi anche per la serie B e nessuno è disposto a farsi prendere in giro… bravo presidente… a quando una nuuova sparata sul nuovo Pastore ?

    Fabio il 29/08/2012 alle 11:48
    (0) (0)
  11. X ALESSANDRO: ok alessandro. Anche se non ti sei spinto a darmi la risposta che desideravo (capisco… ;-) ) ti ringrazio comunque per avermi in qualche modo risposto. Del resto si dice, a buon intenditor poche parole..

    roberto il 29/08/2012 alle 15:46
    (0) (0)

ULTIME GALLERY - GENTE DI PALERMO
Annunci di Palermo

affarone

frigo ad incasso Ariston classe AA 250 litri ...nuovissimo ancora imballato..vendo causa doppione [...] [leggi tutto]