i fatti dopo il ragionamento

Battuto anche a Pescara, il Palermo dentro al baratro

di

I rosa condannati ancora da un gol allo scadere. O si cambia rotta o la serie B è dietro l’angolo

18 commenti

Lascia il tuo commento
  • 26 settembre 2012 22:03

    Ciao. Sono un attassatore. Inutile dire: ve lo avevamo detto, noi attassatori. Ma si sa, siamo noi che portiamo attasso, non che il palermo è scarso. Anzi, il palermo è il palermo più forte degli ultimi 10 anni, come ha detto il grande presidente. Siamo noi che portiamo attasso.
    Ma contestazione a zamparini no, eh? No…noooooo!
    Voi che andate allo stadio, e che ormai seduti da anni nella stessa micro-zona della stessa zona dello stesso settore vi conoscete tutti, e magari avete anche stretto rapporti di amicizia, ma perchè non vi mettete d’accordo per un mega striscione di contestazione alla società? No, eh?

  • 26 settembre 2012 22:59

    Lanciamo una campagna (l’unica che Zamparini ascolterà): boicottiamo il centro commerciale di Zamparini. Non compriamo al Centro Conca d’Oro

  • 26 settembre 2012 23:15

    Salve Alesslandro, é arrivato il momento di chiedere al Patron cosa vuole fare del Palermo.
    Adesso ci vuole chiarezza, c’é troppa confusione. DS che vanno e vengono……
    Immagina una redazione che cambia ogni settimana il caporedattore, secondo te come sará la qualitá del giornale???

  • 26 settembre 2012 23:40

    Gioca gente scarsa o fuori di testa, i più tecnici invece restano in panchina. Viceversa si potrebbe fare molto di più anche con questa rosa, malgrado i continui cambi di allenatore e DS e malgrado, naturalmente, Zamparini. Perchè giochi Hernandez e non Miccoli, Giorgi e non Dybala o Brienza, Barreto e non Viola o Kurtic, Munoz e non Milanovic (anche se ora è infortunato) rimane un mistero. Ma di misteri ce ne sono tanti quest’anno… FORZA PALERMO!!!

  • 27 settembre 2012 00:42

    Difficile parlare di schemi , di tattica di fase difensive e fase offensiva , di zona o di bizona.
    Una squadra di calcio seria viene costruita su due pilastri , quelli che devono reggere tutto : un PORTIERE e un CENTRAVANTI , oggi ne abbiamo avuto la conferma – Ujkani prende un gol evitabilissimo e Hernandez sbaglia l’impossibile
    Ma non me la prendo con i giocatori loro non hanno colpe , la colpa ce l’ha chi li spaccia per campioni . Forza Palermo

  • 27 settembre 2012 01:06

    Cerco sempre di essere ottimista ma oggi mi sa che si e’ avuta la prova “provata” che questi giocatori farebbero bene a esibirsi in altre categorie. Alcuni giornalisti hanno evidenziato “segnali di risveglio e miglioramenti”: non condivido questa analisi. Il Pescara e’ una squadra debole e le mancavano pure 5-6 titolari e noi siamo riusciti a non segnare neanche un gol. Momento topico che fotografa la situazione spogliatoio: al 91esimo minuto c’e’ un corner per i rosa; va a batterlo Miccoli che si prende con calma tutto il tempo prima di effettuarlo, come se fosse il Palermo a vincere 2-0. Qui le uniche notizie positive sono solo per le corde vocali del buon D’Agostino.

  • 27 settembre 2012 07:39

    Chi parla o ha parlato di miglioramenti dimentica che il Pescara e’ una squadra molto scarsa, direi di media/bassa classifica in serie B.
    Il Palermo probabilmente sarebbe competitivo in Lega Pro, credo…

  • 27 settembre 2012 07:59

    ma non venitemi a raccontare di beffe al ’90, di mancanza di rifinitore, di carenza di lucidità, di cambi errati.
    Il palermo è una squadretta SCARSA, fatta con giocatori SCARSI e guidata da una presidenza SCARSA.
    Gasperini non è scarso, ma gioca per non prendere goal e puntualmente ne accucchia.

  • 27 settembre 2012 10:31

    Ricordate ai tempi di delio rossi, zamparini e i pagetti giornalisti che gli andavano dietro, e una fascia di tifosi poso pratici di calcio, che si lamentavano di troppi goals presi? Ma almeno, ed è questo quello che conta nel calcio (ecco perchè pagetti o poco pratici), ne segnavamo sempre almeno 1 in più dell’avversario. Bene, per la legge del contrappasso oggi, ma già dall’anno scorso (dal dopo Delio insomma diciamo…), coloro che si lamentavano di ciò, scontano la pena di averlo fatto: è un palermo infatti che prende tanto e segna poco. E la B che ci sorride da laggiù…
    E intanto, perdendosi tra analisi tecniche ormai inutili e fuori luogo, come dice il titolo di questo commento di Amato…siamo dentro al baratro.

  • 27 settembre 2012 10:33

    Alesandro, io provo tanta amarezza stamattina, dopo avere seguito la tua trasmissione; non per causa tua , lo sai, perché sono certo che tu meriti ribalte importanti.
    Ma il tuo collega, che in certi aspetti rappresenta quello che mi conforta nella mia decisione di viverci solo in vacanzE a Palermo (ripetute per nostalgia ma solo vacanze)…
    – Senso critico ZERO (stessi introiti del passato, stesse spese dei palermitani residenti e non, che fanno incassare 70 milioni l’anno plusvalenze escluse… ma ci dobbiamo accollare, e non serve criticare, l’orrore attuale rimanendo nostalgici del passato, dice lui… ma se paghiamo uguale!)
    – pensa troppe cose che coincidono con le idee cervellotiche di zamparino 1°
    – riesce a dire che morganella e garcia hanno disputato una partita straordinaria, e persino hernandez è migliorato ed è stato pericoloso; stiamo parlando di giocatori del livello serie C (forse intende straordinari per la serie C?)
    – riesce a giustificare, senza nessun senso critico, i moduli di gasperini che si sta rivelando scarsissimo, perché solo uno scarsissimo può lasciare in panchina tutti quelli che dovrebbero giocare e NON mettere in panchina quelli che erano in campo, a parte donati. Addirittura parla di miglioramenti… quali? Col Pescara che è da serie B? coi passaggetti di tre metri? Con l’unico giocatore che riesce a ragionare messo in difesa e lasciare il centrocampo a scarpari del calibro di giorgi barreto e rios?
    – non può mancare l’ostracismo nei confronti di Miccoli, fino a non criticare il modulo folle di gasperini che esclude Miccoli (ma che gli ha fatto? Se parla ancora di serie A è solo grazie a Miccoli, e solo un incompetente può discutere Miccoli, peggio se ci campa con l’analisi sportiva. Ha detto “quando sono entrati Miccoli e Brienza il Pescara è diventato pericoloso”. Certo con la squadra quasi cadavere sarebbe stato meglio farli giocare solo 5 minuti e non 10. Miccoli e Brienza devono giocare dall’inizio e tutta la partita, per le loro caratteristiche, e non in una squadra di scarpari spompati a dieci minuti dalla fine. Non c’è bisogno di essere geni per capirlo, BASTA LA BUONAFEDE.

    infine Alessandro, io non spero che il Palermo retroceda, ma secondo me avete interpretato male, ritenendoli matti, quelli che dicono “meglio in C che con Zamparini”. Non so se è un paradosso, non so se è un grido di rabbia, ma mi sembra il gesto di dignità di pochi che ancora la usano, perché la serie A facendosi trattare da zamparino 1° come coloni, popolo sottospecie, è roba per uomini inferiori.
    E se dite “pero’ in passato…” io rispondo che l’ha fatto con i soldi dei palermitani (dei quali ne ha sperperato almeno un terzo per operazioni commerciali folli), ed è lui che deve essere riconoscente alla piazza per tutta la pubblicità che ne ha ricevuto, per l’importanza della quale ha beneficiato, e per gli indotti…

  • 27 settembre 2012 10:37

    Suvvia, un po di comprensione! E’ dall’inizio del campionato che siamo costretti a giocare senza 11 titolari!

  • 27 settembre 2012 11:33

    Molta stampa è stata comprensiva con Zamparini.
    Adesso ci sarebbero alcune domande sulla futura gestione del Palermo, su un mercato che alla prova dei fatti è stato insufficinete, sulla verità circa le cessioni di Migliaccio e Balzaretti, sul rinnovo del contratto di MIccoli, che dovrebbero essere rivolte ogni volta che il presidente ci concede ( ironico) una conferenza stampa.
    Non lasciarlo ai suoi sproloqui, ma chidere conto delle sue precenti e contraddittorie affermazione. E se non c’è risposta andare via e lasciarlo a parlare ai microfoni in una sala deserta.
    Basta fesserie, arabi, uefa, champions, e cavolate varie.
    La squadra è scarsa, volutamente scarsa. Se la vuole portare in serie B lo dica così ci prepariamo( ritengo che ci potrebbero essere conseguenze penali e sportive a tale riguardo).
    Basta essere presi in giro. La realtà è sotto gli occhi di tutti. Non reagire significa consentire a Zamparini di venire di nuovo a prenderci in giro. Un altro affarista venuto dal nord, non per creare,non per fare crescere, ma per sfruttare e lasciare solo macerie alla sua partenza…
    Fase dismissione 1 – OK

  • 27 settembre 2012 12:27

    La sconfitta, naspettata, con il Pescara, un
    pugno sullo stomaco.
    Ora occorre reagire, con il sangue agli occhi.
    E’ insopportabile la condizione in atto.

  • 27 settembre 2012 13:55

    D’accordo su tutto quello che ha scritto gigi. Ma allora meno male che stamattina non ho ascoltato “il bar dello sport” (se la trasmissione a cui si riferisce gigi è questa). Mi sono evitato una bile mostruosa. Allucinante se l’impressione avuta da gigi è quella reale. Allucinante! Non ho parole. Ma stasera alle 21 non potrò sottrarmi alla bile che farò vedendo tgs studio sport.

  • 27 settembre 2012 13:56

    Ma puntualizzo, che sarà reale l’impressione di gigi. In quanto già l’ho avuta tante volte io quest’impressione. Anche dopo la partita con l’atalanta o cagliari, non ricordo. E lo scrissi “live” anche qua.

  • 27 settembre 2012 14:14

    roberto, è quella.
    Pero’ la settimana scorsa ha “cafuddato” di mattina, per alleggerire il pomeriggio, quindi non posso garantirti che oggi pomeriggio cafudda come stamattina. Addirittura dicevano, lui e alcuni telespettatori, che gasperini ha sistemato la squadra che gioca meglio; ma a quali livelli? Ieri aveva di fronte una scarsa squadra che anche in serie B (senza zeman) rischierebbe di retrocedere.
    A me piace che brandaleone e morello dicono spesso “a parte la scarsezza”.
    Come? A parte?
    Ma quello è il dato fondamentale, altro che a parte. Dico mi piace per la comicità involontaria, bada bene, perché in realtà c’è da strapparsi i capelli (non mi riferisco a Amato, che ci sta vicino)

  • 27 settembre 2012 14:21

    Si, e quasi quasi mi sento offeso da questi “esperti” giornalisti che prendono queste posizioni. Perchè ci scambiano per dementi. Ma dico io, non ve ne accorgete che ormai dite cose troppo ridicole e di un mondo che non è quello reale?

  • 27 settembre 2012 18:30

    Roberto sono con te’,ma purtroppo il palermitano e’ ad avere le mollichine,quindi con Zamparini si sono sentiti protetti,mentre lui li ha presi e c ha presi senza offesa verso nessuno come degli zulu’.
    Dopo tanto girare si la gente la sta’ finendo di ossequiare una persona che e’ partito con il dire”in 5 anni serie A”,dopo la buffonata degli sceicchi “ora basta
    Non se ne puo’ piu’.

Lascia un commento