i fatti dopo il ragionamento

Quel mostro di Gilardino

di

L'onta per un vecchio gol segnato di mano e l'impossibile perdono dei tifosi del Palermo. Vogliamo scommettere che fra due mesi correrete a comprare il poster in edicola? Image3 | Blog diPalermo.it

Ma si può discutere un giocatore che ha segnato 178 gol in serie A, ha vinto un campionato del mondo, non ha mai detto una parola fuori posto, è sempre stato considerato un modello di serietà ed è universalmente conosciuto nel mondo del calcio come una persona per bene? Lo si può continuare a insultare perché nel lontano ottobre di sette anni fa segnò un gol di mano per il quale pagò un giusto prezzo (due giornate di squalifica)? E lo si può definire “ladro” storpiando il suo cognome, minacciando addirittura scioperi del tifo se un giorno, come ormai è certo, indosserà una maglia che a detta di molti non merita?

Me lo sono chiesto anch’io, come tanti, e alla fine una risposta l’ho trovata. Anzi, me l’ha suggerita un amico su Facebook: si, certo, un gol di mano l’hanno fatto in tanti. C’è chi ha vinto pure un campionato del mondo così (ma quella era la mano di Dio e quindi non conta), il povero Trapattoni sta ancora santiando per la manina galeotta di Henry che buttò fuori dai mondiali la sua Irlanda, e chissà quante altre reti viziate ci sono state nella storia del calcio. Ma quello lì – quello lì, testuale, ché il nome dell’infame non va nemmeno pronunciato – ha segnato in quel modo contro il Palermo. L’hai capito, il Palermo! E quindi segnasse di mano agli odiati strisciati, al povero Catania, al Forlimpopoli o al Real Carrapipi, ma al Palermo no, quello non si fa, è peccato mortale.

Tutto chiaro, quindi, il tifoso rosanero non perdona. Figuriamoci, si è scordato dei 50 gol in due anni di Luca Toni, vuoi che la passi liscia “quello lì”, che si è macchiato di un crimine che al confronto il mostro di Firenze era un chierichetto? Meglio, molto meglio, un ragazzotto del Costarica che negli ultimi cinque anni ha segnato la bellezza di 14 (quattordici) reti, ma non parlateci del cinese di ritorno, se ne stia a casa sua, qui non lo vogliamo.

Vabbè, niente di grave. Al primo gol del Gila sarà tutto dimenticato. Pure l’amico mio, il sociologo del “quello lì”, si alzerà in piedi e abbraccerà il vicino di gradinata – “perché io sono abbonato dagli anni Settanta e ho seguito la squadra anche in C2, mica sono un facciuolo come gli altri” – e prontamente mi taggherà nel suo immancabile post: “Gilardinoooooooooo, dedicato a quelli che non lo volevano. Ve l’avevo detto io…”. Mettiamo che lo mando affanculo, che dite, faccio male?

P. S. – Gilardino con Vazquez segna come minimo 15 gol. Ci vediamo qui tra un annetto e se ho sbagliato comprerò un fischietto e lo userò contro Luca Toni. Promesso.

13 commenti

Lascia il tuo commento
  • 19 agosto 2015 08:57

    il calcio non è una scienza esatta, basta un filo d’erba per cambiare qualcosa così come il tifo e la passionalità, fischi a Toni docet…
    ora verranno a raccontarci che non c’è progettualità nella società rosanero ma Belotti era già stato promesso a gennaio a Cairo, d’altronde la sua incompatibilità tecnica-calcistica con Vazquez è scolpita nel manuale calcistico delle giovani marmotte
    Gilardino: l’ho detestato più per l’ultimo gol-carambola che ci ha rifilato qualche mese fa che per quel colpo di mano…

  • 19 agosto 2015 09:50

    Che Gilardino sia un campione è indiscutibile. Così come è indiscutibile che sia un gran paraculo con la faccia da bravo ragazzo (non solo il gol di mano… ricordo anche un tuffo niente male con la maglia del Milan e Jimmy Fontana che si vendica parando il rigore a Kaka). E non mi pare ci si allontani molto dalla verità affermando che il mondo del calcio sia ricco, ricchissimo, di paraculi-facciuoli. A Palermo, poi, siamo maestri in questa nobile parente stretta della recitazione.
    Che ne dite, per esempio, del tweet del Palermo di una settimana fa relativamente alla trattativa col Toro per Belotti?
    “…si smentiscono categoricamente ipotesi giornalistiche… bla bla bla…”.
    Ah, che palle ‘sti giornalisti che destabilizzano l’ambiente con notizie false e tendenziose!
    Ecco, se un universo fatto (anche) di queste cose ha il seguito che ha, se la credibilità è un optional, l’equazione è presto fatta: al primo gol, tutti per Gila e Gila per tutti. E lui che per esultare fa le sviolinate, non può che essere l’attaccante ideale per Palermo e i facciuoli della gradinata. Prevedo un feeling intenso e duraturo. Forza Palermo e viva Gilardino (dopo il primo gol, però, per adesso resto belottiano).

    PS: com’era il comunicato ufficiale di Zamparini a proposito dell’interesse della Juve per Vazquez?

  • 19 agosto 2015 10:11

    *nobile arte*

  • 19 agosto 2015 15:03

    Gilardino con Vazquez segna come minimo 15 gol…
    Belotti ceduto per incompatibilità’ tecnico calcistica con Vazquez…
    Adesso che l’asso argentino verrà’ ceduto a chi offre di più ,le vostre dotte analisi finiranno nel cestino,per non dire altrove.Due parole sulla vergognosa campagna acquisti del Palermo,pero’,vanno dette. In due anni il vs bene amato presidente ha fatto fuori tutti gli attaccanti :Lafferty,Hernandez,Dybala,Belotti,per un introito di oltre 50 milioni d’euro.Chi ha acquistato:NESSUNO.Vogliamo aggiungere gli introiti delle Pay TV ,in un biennio oltre 60 milioni d’Euro ,e i soldoni del cosiddetto paracadute per la retrocessione in b?
    Mistero, il,malloppo,opportunamente camuffato,e’ sparito…e chi sa’ tace o è’ costretto a farlo..
    Di contro gli ingaggi preposti,in sede di rinnovo di contratto fanno scappare i giocatori.
    Munoz,Barreto,sono fuggiti verso altri lidi a gambe levate..financo Morganella(!!) trova offensive le proposte di Zamparini.. E noi qui a celebrarne ancora le lodi e a specchiarci in analisi tecnico calcistiche
    sulle future imprese del duo Vazquez-Gilardino,il primo con la valigia in mano,il secondo di cui non si ha ancora certezza se e quando verrà’…

  • 19 agosto 2015 15:21

    Questo panegirico all’incontrario del tifoso rosanero è molto discutibile. A meno che non si ritenga che, poiché non siamo quelli della serie C, di Matta, Polizzi e Ferrara, dobbiamo tacere. E ringraziare, s’intende.
    .
    Si può dire che è assurdo vendere per poco più del prezzo d’acquisto il centravanti della Nazionale Under 21 per prenderne uno di 11 anni più vecchio ? Si può osservare che, venduto Dybala ben prima della fine del campionato, corriamo il rischio di non avere una punta disponibile per la partita d’esordio ? Si può discutere sull’uscita dall’organico di una serie di giocatori dal rendimento certo e sulla loro sostituzione con l’ennesima serie di scommesse ? Si possono fare i conti su ciò che Zamparini ha incassato e su ciò che ha speso ? Ma cosa volete voi, parvenù del grande calcio ? Continuate a pensare a Finetti e D’Amblè che più di quello non meritereste.

    PS: Non sarei così certo dei 15 gol di Gilardino con Vazquez. Primo perché Gilardino non è ancora arrivato, secondo perché il mercato non è ancora finito e pare che Vazquez sia nel mirino della Juve (hai presente la Juve ?).

  • 19 agosto 2015 15:47

    Oh, ma che volete da me, io certe cose su Zamparini le scrivo dal 2003…

  • 19 agosto 2015 17:15

    Beh. a me pareva che l’argomento del post fosse un altro. Evidentemente ho frainteso.

  • 19 agosto 2015 20:43

    Vito, era un cazzeggio, come sempre… comunque Vazquez non credo che lo venda, Lazaar sì, ma Vazquez quest’anno no, almeno spero

  • 20 agosto 2015 09:57

    Sará stato campione del mondo, ma giocando molto poco(quasi niente). Non avrà mai detto una parola fuori posto, ma quando segni con la mano ed esulti come un forsennato al tifoso dell’altra squadra “girano”, e per quel che mi riguarda continuano a girare! È molto improbabile che qualora ” quello li” segni io esulti.

  • 20 agosto 2015 11:06

    Grato a Zampa per questi anni di gioie (e dolori, dai) devo ammettere che è da un paio di stagioni che ci piglia per il cu…lo. Ma quest’anno si sta superando; ha incassato una montagna di soldi e ancora ce la “rimina” con i suoi viaggi a Londra per Campbell cercando di farsi fare lo sconto di due milioni, ma per favore! Intanto domenica chi giocherà in attacco? Abbiamo, sulla carta, cinque attaccanti e Iachini schiererà Quaison, che punta non è, accanto a Vasquez, spero abbia ragione lui…

  • 20 agosto 2015 11:12

    Dimenticavo: io sono fra quelli che erano allo stadio allorché il Gila segnò quel gol di mano e ancora mi futtu u stomacu, ma devo dire che ho esultato alla notizia dell’arrivo suo al posto di Belotti che, a mio modestissimo parere, un vali ‘na lira. A fine anno conteremo i gol dell’uno e dell’altro e se per caso ho sbagliato (ma non credo succederà) farò pubblica ammenda!

  • 20 agosto 2015 20:36

    L’articolo già si contraddice in partenza, Come si può definire infatti persona seria e per bene ( sportivamente parlando, intendiamoci) uno che segna di mano ed è nella classifica dei cascatori al primo posto? E nn è una classifica stilata da me personalmente , per dirla alla camilleri, ma da un giornale inglese. Poi, detto questo, ognuno è libero di fischiarlo ad oltranza o di smettere di odiarlo ai primi gol in rosanero.

  • 23 agosto 2015 03:03

    E no!! Io sono malato rosanero, mi accollo tutto ma il gol di mano al Forlimpopoli, proprio no !
    Io palermitano (rosanero puro) che da 13 anni vivo a Forlimpopoli (Frampùla in dialetto romagmolo) mi sentirei beffato due volte !! Forza Palermo e dopo forza Frampùla !
    Salvo

Lascia un commento