i fatti dopo il ragionamento

Noi, trazzera d’Europa

di

La strada aperta dai grillini e una strana associazione di idee che mi porta allo sbarco dei profughi sulle nostre coste. E all'esempio che stiamo dando al mondo intero Trazzera | Blog diPalermo.it

Ho percorso la famigerata trazzera. Premesso che ero molto scettico, il mio giudizio finale è invece indubbiamente positivo. L’ho trovata molto utile e pratica, quasi simpatica, di certo generosa nel suo strenuo tentativo di sopperire alla mancanza di una vera autostrada. Se ne stava lì, tra polvere e cemento, stretta e tortuosa, ad inerpicarsi sulla montagna, stracarica di auto e camion credo ben oltre il limite del sopportabile.

Anche i cartelli stradali trasmettevano la stessa impressione: chiari, ben visibili ma, come dire, artigianali, inevitabilmente ben diversi dalla tipica segnaletica di Stato. Il messaggio finale che tutto ciò mi trasmetteva era proprio l’enorme differenza che passa tra un intervento, finanche ben riuscito, ma frutto di un’iniziativa autonoma e generosa di un gruppo di cittadini, ed una vera e propria opera pubblica.

Non so per quale strana associazione di idee, mi è venuta in mente l’immane tragedia dei profughi che cercano di raggiungere le nostre coste, il grande esempio di civiltà e umanità che noi italiani stiamo dando al mondo intero, concludendo però, con amarezza, che non siamo altro che la trazzera d’Europa.

1 commenti

Lascia il tuo commento
  • 01 settembre 2015 09:12

    tra le altre indicazioni quel cartello, vietato abbandonare rifiuti: la classe politica sicula che disamministra?

Lascia un commento