i fatti dopo il ragionamento

Togliamo l’acqua ai pesci?

di

Parcheggiatore Abusivo 680x365 | Blog diPalermo.it

Cronache da Largo Bruno Lavagnini (ellenista), come dice la targa appesa ad una inferriata, ovvero lo spazio di fronte al teatro Jolly, lungo via Notarbartolo. C’è un parcheggio auto con un centinaio di posti, più o meno, dove non è difficile trovare spazio. Ma dove, anche, non è assolutamente difficile, anzi, trovare l’immancabile parcheggiatore, o meglio gli immancabili parcheggiatori che si sono organizzati in base ai flussi di traffico, lean economy che manco in Giappone.

Il sabato pomeriggio sono una mezza dozzina a contendersi i clienti. Al lunedì mattina, invece, solo un paio stazionano a presidiare il territorio. Dal momento che nelle intenzioni del sindaco quella piazza sarà l’hub della Palermo futura e punto di interscambio (stazione Fs Notarbartolo, fermata tram, fermata bus) non sarebbe meglio chiudere quello spiazzo e farne un parcheggio dell’Amat sul modello di quello di piazzale Ungheria? È così difficile togliere l’acqua ai pesci?

1 commenti

Lascia il tuo commento
  • 26 ottobre 2015 03:38

    Facile, logico e politicamente corretto.
    Condivido in pieno l’idea, penso che si possa applicare non solo a questa situazione

Lascia un commento