i fatti dopo il ragionamento

Il senso di Pomar per il tempo

di

Pomar | Blog diPalermo.it

C’è tempo, e se non ci fosse bisognerebbe trovarlo. Per leggere il libro di Marco Pomar. Il tempo lo si trova tra i racconti del blogger-showman palermitano che tratteggia piccoli ritratti di chi si trova a fare i conti con tutto ciò che ha a che fare con i minuti, i secondi, i giorni, ovvero le piccole tessere che compongono una vita. I ritratti sono appena accennati, quasi a far capire al lettore che la storia è in divenire, sta ancora scorrendo, che non è una fine ma un arrivederci.

Si va dal venditore di tempo che vive in un centro commerciale, che cambia giorni infausti con quelli belli, passando per il tempo (che in quel caso forse perdiamo) che le varie tipologie di persone ci chiedono di dargli su facebook. Si va dal tempo perso per fare un favore a un amico con esiti imprevedibili al tempo che un’automobile rancorosa chiede al suo proprietario. Fino a quello speso per avere e partorire perle di saggezza in cima a una montagna. Si passa dall’agenzia dei finti amici alle vicissitudini familiari e d’amore che chiunque ha passato se ha un minimo di esistenza degna di essere vissuta.

Un libro gradevole, C’è tempo, edizioni Leima, che non richiede troppo tempo, per restare in tema, in fondo che ci vuole a leggere una storia al giorno, ma che al contempo, quel poco tempo che chiede lo arricchisce notevolmente. Per certi versi, ricorda quei libri che suggeriscono sistemi psicologici per avere il buonumore. Solo che quelli sono scritti da professionisti che si prendono tremendamente sul serio. Qui invece ci troviamo a sorridere del tempo e delle sue storture. A questo proposito, una delle perle più belle del libro ve la riporto volentieri.

Un incontro tra un giovane e il vecchio saggio, che gli dice: “sii uno vero, non subire ciò che non meriti, non ammalarti di bile per quello che vedi, comunque distinguiti, quando trovi qualcuno con qualche traccia di sensibilità aiutalo, vedrai che la gente non è tutta uguale, c’è del buono in giro ben nascosto”. Ipse dixit Marco Pomar, leggete e non sarà tempo sprecato.

Lascia un commento