i fatti dopo il ragionamento

Un’idea per capodanno

di

Il concerto della discordia del 31 dicembre a piazza Politeama tra il forfait di Khaled e la candidatura di Tony Colombo. E se su quel palco salisse la meravigliosa squadra degli artisti di strada? Musicisti Strada | Blog diPalermo.it

È più forte di me. Ma quando incrocio un artista di strada devo sempre lasciargli una moneta. Non è l’obolo. È soltanto il riconoscimento per quello che fa, perché immagino cosa può esserci dietro una persona che mostra il suo talento suonando per strada. Può essere il bisogno, la povertà, la miseria, o soltanto una scelta di vita. Vorrei abbracciarli uno per uno. Ecco, quella moneta per me è soltanto un abbraccio. Starei ore ad ascoltarli.

In questi giorni guardo i tram. Non so se e quando entreranno in funzione. Sarebbe un sogno prendere il tram e trovarci dentro un artista di strada con violino o fisarmonica. E vorrei abbracciare pure i tanti giovani che amano cantare. Quelli che si esibiscono nei piano bar o nei locali o che ci provano su Youtube. Palermo è piena di artisti di strada e di giovani come questi. Abbiamo saputo in questi giorni che non ci sarà più il cantante algerino Khaled, in piazza Politeama per la sera di capodanno. Pare che l’amministrazione comunale sia orientata a chiamare Tony Colombo.

Non ho niente contro Tony Colombo o contro i neomelodici. La musica deve saper produrre emozioni e ognuno è libero di trovarle e provarle dove vuole e in chi vuole. Ma perché non dare agli artisti di strada o ai giovani cantanti di Palermo l’opportunità di esibirsi in un bel palcoscenico quale potrebbe essere il palco allestito in piazza Politeama la notte di San Silvestro? La gente che ama festeggiare il capodanno in piazza non cerca virtuosismi canori (e chi dice che non li troverebbe?), vuole solo cantare, ballare, dimenticare, illudersi, sia pure per qualche ora.

Loro, gli artisti di strada, i giovani cantanti sarebbero felici di questo grande abbraccio collettivo. Ma ve li immaginate? Quanta gente festosa avrebbero al seguito? La mamma, il papà, la fidanzata, la zia, la nonna, gli amici. E, per loro, potete giurarci, il cachet (da corrispondere, sia chiaro) sarebbe niente più che la ciliegina sulla torta. Mancano solo pochi giorni alla notte di San Silvestro. Si può fare. Se si vuole.


[ Immagine: di autore incerto disponibile su internet - Policy]

2 commenti

Lascia il tuo commento
  • 24 dicembre 2015 19:27

    Non ci posso credere? Ma veramente l’amministrazione comunale farà esibire Tony Colombo??? Ma stiamo scherzando? Ma non si vergognano? Tasciume all’ennesima potenza! Ma Orlando stesso, un s’affrunta?? Come siamo caduti in basso! Ci sarà a Piazza Politeama quella sera La Creme de la Creme!
    Il tasciume si taglierà a fette!! Mamma mia! Che orrore!!!

    Da Khaled a Tony Colombo, ci sono anni luce, una metamorfosi. Non so se ridere o…piangere!

  • 28 dicembre 2015 00:04

    …ma chi è Tony Colombo?

Lascia un commento