i fatti dopo il ragionamento

Benvenuti all’inferno!

di

Vazquez 1 | Blog diPalermo.it

Ci auguriamo che Schelotto dopo aver visto la partita non abbia preso il primo aereo per tornare a casa, magari lasciando il gemello per confonderci un po’. Di lavoro da fare ce n’è proprio tanto perché il Palermo fa fatica a creare occasioni minime da gol, ad impostare gioco e, in difesa, sembra allegro come un gruppo di quattordicenni in gita scolastica. Il Genoa è sembrato troppo più forte e siamo rimasti in partita solo per i miracoli di Sorrentino.

Non abbiamo capito perché Gilardino sia partito dalla panchina e perché la squadra vittoriosa di Verona sia stata cambiata per l’ennesima volta. Continuiamo a pensare che non ci sia più alcun criterio. Il Frosinone ha perso, il Carpi no e la classifica si è fatta più brutta della compagna di liceo racchia che era l’unica disposta ad uscire con voi il sabato sera.

Speriamo che Schelotto abbia la bacchetta magica e che già contro l’Udinese si veda un’inversione di tendenza. Poi si va a Carpi. Ci giochiamo tanto in pochissime battute. Teniamoci stretti.

LE PAGELLE

Sorrentino – 6 è incredibile quello che riesce a parare. Se i compagni avessero un decimo della sua classe, del suo talento e della sua grinta potremmo vincere lo scudetto. Avrebbe meritato 10. Eccezionale.

Goldaniga – 5 come i compagni di difesa sbanda su quasi tutte le azioni offensive degli avversari. Ha spesso la palla al piede ma in fase di impostazione butta avanti palloni senza criterio. Scialbo.

Gonzalez – 4,5 stanotte sognerà maglie rossoblù. Sembra un pugile alle corde e non riesce mai a prendere le redini della difesa. Spento.

Andelkovic – 4 è una giornata da incubo perché gli avversari lo saltano come fosse una siepe e arrivano da tutte le parti. Prende una prima ammonizione piuttosto inutile e poi la seconda è inevitabile. Inadeguato.

Morganella – 5,5 tiene in gioco Pavoletti sul secondo gol guardandolo come se fosse al cinema. La grinta c’è sempre ma stavolta non basta. Sperduto.

Lazaar – 2 gioca la peggiore partita di una stagione disgraziata. Speriamo solo che ci sia ancora qualche squadra che lo voglia perché non ha seguito le partite del Palermo. Indecoroso.

Cristante – 5,5 non segue Suso sul primo gol e gli consente di entrare in area e segnare. Quando ha il pallone tra i piedi lo tratta con la stessa dolcezza del primo amore e in pressing ha i tempi giusti. È il regista che ci voleva ma se la squadra non gira e corre senza palla sarà inutile. Benvenuto all’inferno.

Hiljemark – 5,5 corre molto ma senza troppi risultati. Qualche errore di troppo in fase di costruzione. Distratto.

Jajalo – 5 gioca in un ruolo in cui servono i piedi. Lui non ce li ha. Sprovvisto.

Vazquez – 6 gli manca un po’ di lucidità in qualche occasione ma è sempre l’unico riferimento del gioco offensivo. Indispensabile.

Djurdjevic – 4,5 continuiamo a non capire come possa partire titolare al posto di Gilardino. Ha la faccia di un galeotto ma la grinta è quella di un pensionato ai giardinetti.

Viviani – 4 rimescola le carte e lascia fuori il nostro bomber preferito. In panchina ci vorrebbe Santa Rosalia e lui di certo non le somiglia neanche un po’. Interinale.


[ Immagine: Copyright © Tullio Puglia - Policy]

3 commenti

Lascia il tuo commento
  • 18 gennaio 2016 09:24

    Ci eravamo illusi che Ballardini faceva il miracolo che invece Iachini non era attrezzato per farlo. Ci siamo illusi che l’autogestione poteva bastare. Ci siamo illusi che con un “tattico” che faceva una buona tattica si potevano vincere le partite. Ci siamo illusi che le formazioni le facevano gli allenatori. Ci illuderemo che Schelotto sia il nuovo HH. E se non andra’ bene metteremo in panchina il gemello.
    Basteranno tutte queste illusioni per salvare la categoria?
    P.S. Chi scrivera’ la formazione da presentare all’arbitro della gara Palermo Udinese?
    1) Beppe Iachini
    2) I gemelli Schelotto
    3) Il magazziniere
    4) Oronzo Cana,
    5) Juan Carlos Fulgencio
    6) Il mago di Vergiate
    Per chi indovina offro lo zucchero per il caffe al bar

  • 18 gennaio 2016 16:15

    e intanto vedere Dybala che fa sfaceli in maglia rosa mi rende triste !

  • 18 gennaio 2016 22:57

    Io non mi sono mai illuso che ballardini facesse il miracolo, perchè lo conoscevo. Non mi è mai piaciuto.
    Ed invece Iachini ha fatto miracoli. Miracoli perchè ha retto all’invivibile zamparini per quasi 3 anni e perchè è riuscito a ricavare il massimo da quel poco che aveva. Senza dimenticare la promozione, lo scorso campionato e la valorizzazione di alcuni calciatori.

Lascia un commento