i fatti dopo il ragionamento

Io sono onesto, voi no

di

Il giustizialismo a corrente alternata dei Cinque Stelle, spietati con gli altri, indulgenti con se stessi. Conoscete la storia di quella casa abusiva a Bagheria? Grillo | Blog diPalermo.it

E come si può dimenticare la faccia del sindaco di Bagheria, Patrizio Cinque, e quella dell’assessore Luca Tripoli davanti alle telecamere delle Iene? Nei loro sguardi l’arroganza di chi viene ferito con la stessa spada usata un minuto prima per uccidere gli altri, avversari politici e eretici vari. Nei loro occhi la flagranza di reato, per una colpa di famiglia, magari, e nelle loro reazioni, la vigliaccheria di chi si ritiene al di sopra di ogni sospetto, nonostante sia, probabilmente, più fradicio degli altri.

Il garantismo? Vale per tutti ma non per i giustizialisti di professione. Siamo tutti innocenti fino a prova contraria, ma per i forcaioli di mestiere non può valere la stessa regola. Chi condanna il prossimo alla gogna per un’automobile in divieto di sosta non può non sapere se la casa tirata su dal padre, forse nottetempo, è abusiva o condonata.

Le tecniche pentastellate sono le stesse dei professionisti antimafia: mestieranti che hanno usato la vetrina del finto contrasto alla mafia per carrierismo spinto. Il grillino doc denuncia corruzioni e malcostume in ogni ambito, ma chi lo fa dev’essere immacolato, puro, intonso, altrimenti il castello di questa ipocrisia implode inesorabilmente, e con esso il sogno di una palingenesi morale.

Da due amministratori locali grillini, accusati di abitare in case abusive, ci si attenderebbe un’immediata risposta mediatica, ecco le carte che dimostrano la regolarità di questi alloggi, costruiti dalle nostre famiglie. Il Movimento5Stelle non sa che farsene delle sentenze. Ferisce a morte – come nella migliore tradizione del professionismo antimafia – persone, famiglie, carriere, sull’altare del sospetto, anticamera della verità. Ora ne muore nello stesso modo.


[ Immagine: di autore incerto disponibile su internet - Policy]

Lascia un commento