i fatti dopo il ragionamento

Tranquilli, ci pensa Zampa

di

Le interviste da tso del presidente e una partita, col Bologna, da vincere a tutti i costi. L'abbiamo detto mille altre volte, vero? Vabbè, è per tenervi sempre sulle spine Zamparini Einstein | Blog diPalermo.it

La tensione è stata veramente insopportabile. Nella settimana più importante della stagione il cuore non ha retto. L’unica soluzione per trovare la giusta concentrazione è stata quella di andare in ritiro e così giovedì sera ci siamo ritrovati sugli spalti dell’Old Trafford per assistere alla vittoria dei diavoli rossi contro un gruppo danese di belle speranze, tra cui abbiamo comunque potuto apprezzare talenti di gran lunga superiori a quelli rosanero. Per questa ragione ci siamo spacciati per osservatori del Palermo e abbiamo già avviato i contatti per portare in Sicilia il nostro nuovo idolo: Pione Sisto. A noi sembrava un personaggio dei servizi segreti italiani ma in realtà abbiamo scoperto che lo vorrebbero sia la Juve che il Milan, misteri del calcio.

La tensione non è calata neanche un po’ e abbiamo anche pensato di restare nella perfida Albione ma i problemi di fegato conseguenti al sovraccarico di alcolici ci hanno consigliato il rientro. Inutile girarci intorno: quella di oggi è la classica partita che vale una stagione. Siamo felici di aver potuto utilizzare il solito luogo comune e quindi possiamo proseguire sereni.

Zamparini ha pensato bene di rasserenare l’ambiente con una di quelle interviste nelle quali gli operatori sociali hanno pensato di preparare le carte per il trattamento sanitario obbligatorio. Iachini proverà a vincere schierando il meglio a sua disposizione e ovviamente il suo compito si è esaurito in trenta secondi netti. Sembra possibile il recupero lampo di Sorrentino che, per l’occasione, sembra sia stato curato con la famosa pozione che Fantozzi utilizzò nella Coppa Cobram. In difesa potrebbe rientrare Vitiello mentre a centrocampo, accanto al solito incomprensibile utilizzo di Jajalo, potrebbe tornare Maresca. Non sappiamo se, per l’occasione, porteranno una bombola d’ossigeno da Villa Sofia posizionandolo a bordo campo o se direttamente giocherà in una camera iperbarica mobile. In avanti Gilardino, rincuorato dalle parole di stima del presidente che lo ha già mandato a giocare in un’altra galassia, sarà supportato da Vazquez, acciaccato ma presente.

Il Bologna è una delle squadre più in forma del campionato e ci sembra inutile aggiungere altro. Come già abbiamo scritto troppe volte in questo campionato, in 90 minuti ci giochiamo una stagione. Tra un po’ però i minuti finiscono per davvero.


[ Immagine: fotomontaggio originale di diPalermo - Policy]

Lascia un commento