i fatti dopo il ragionamento

Quando passa l’ultimo treno

di

Palermo Calcio Stadio Barbera | Blog diPalermo.it

Walter Alfredo Novellino è uno bravo. È l’allenatore che Zamparini ha scelto, quasi per disperazione, dopo la fuga di Iachini e i rifiuti di chissà quanti altri. Salvare il Palermo dalla catastrofe è quello che timidamente i tifosi chiedono al nuovo arrivato. Ma chi ci crede? Novellino arriva con la nomea dell’allenatore sfigato, dimenticato da tutto il mondo del calcio che pure lui ha vissuto per una vita intera.

Ricordo la figurina di Novellino con la maglia del Perugia, le sue scorribande sulla fascia con la maglia numero 7 del Milan. Monzon. La sua faccia da mascalzone. Quattro promozioni in serie A, da allenatore alle prime armi. Il predestinato ai grandi palcoscenici.

Eppure, all’improvviso ,tutto si ferma. E tutto comincia a girare storto. Esoneri dopo esoneri, progetti che muoiono prima di iniziare. Niente da fare, non ne azzecca più una. E il passo verso l’oblio è veramente breve. Non lo cerca più nessuno, di progetti non ne parla più nessuno. Novellino è un perdente, lasciamolo perdere. E chissà cosa passa per la sua testa in quei momenti. Sapere di essere bravo ma non poterlo più dimostrare. Sapere e capire che le parole non valgono più e che forse è vero quello che gli altri pensano di te. Che sei un fallito.

Lui non ha mollato, ha ricominciato dal Modena, in serie B e con pochi soldi. Una bella stagione, pareva una nuova luce, la stella antica del predestinato che torna a splendere. Ma era solo l’ultima illusione, come Pantani sulla salita del Toce, nel suo ultimo Giro d’Italia, quando scattò sui pedali per l’ultima volta. Poi il silenzio. Di lui si ricorda, per scommessa o disperazione, l’unico presidente che potesse chiamarlo. Non credo che a parte Zamparini qualche altro presidente avrebbe chiamato Novellino. Io credo che Monzon farà bene perché è uno bravo, perché non ha mollato e perché la vita, prima o poi, ti risarcisce di ciò che ti ha tolto.

1 commenti

Lascia il tuo commento
  • 11 marzo 2016 17:53

    Auguriamo a Novellino ed al Palermo di centrare l’obbiettivo.

Lascia un commento