i fatti dopo il ragionamento

Il mio derby per sempre

di

Palermo-Napoli nel ricordo dei miei inverni in Austria con la folta colonia di napoletani da cui sono stato adottato. Nemici per novanta minuti, fratelli per il resto della vita Palermo Calcio Stadio Tifos | Blog diPalermo.it

C’erano un palermitano, un napoletano e un carinziano. Potrebbe essere l’inizio di una storiella come tante, invece è quello che ho vissuto per un breve periodo della mia vita. E la vigilia di una partita come Palermo-Napoli, da quel momento in poi, non potrà più essere uguale a prima. È il mio derby. Vissuto col sorriso sulle labbra, con il rispetto e l’amicizia che si devono a chi ti ha dato tanto.

I tanti amici napoletani conosciuti tra Tarvisio e Klagenfurt, 54 chilometri che separano l’estremo Friuli e la Carinzia dura e pura dei tanti nostalgici di Haider. Sentire le loro storie di vita, gli aneddoti su Maradona, vederli lavorare nelle fiere o al mercato di Tarvisio, partecipare alle feste della famiglia Iacomino. Uno spettacolo. Sembrava di stare a casa, al caldo delle nostre parti e non a -18. Non mancava niente. Compresa la pizza con i friarielli. E il calcio che univa ancora di più le nostre giornate.

Le partite di Napoli e Palermo viste con qualunque mezzo, attraverso siti pirata e telecronache in lingua russa. L’ansia di sapere se all’Admiral avrebbero trasmesso il campionato italiano o quello inglese. E nella peggiore delle ipotesi ci pensava Giannino, il leader di tutti. A lui non lo fermavano neanche i nazional-socialisti. E ci vedevamo le partite. L’ironia intelligente e illuminata con la quale affrontavamo quei pochi stupidi che non frequentavano i posti dove stavamo noi del sud.

Che dire. Stasera, in teoria, non c’è partita. Divario esagerato tra le due squadre. Però magari il dio del calcio annienta Higuain e Hamsik e resuscita Vazquez e Gilardino. Magari come ha detto Zamparini ci faranno cinque gol. Chissà. Comunque sia, la partita la vivremo a mille chilometri di distanza. Novanta minuti da nemici. Il resto della vita come fratelli


[ Immagine: Copyright © Tullio Puglia - Policy]

Lascia un commento