i fatti dopo il ragionamento

Guai a voi!

di

Massimo Giletti 1 | Blog diPalermo.it

Perché che i siciliani siamo ladri, truffatori, traffichini, mazzettari, collusi e corrotti possiamo dirlo solo noi siciliani. Guai però se si permette di farlo qualcun altro, anche un Giletti qualsiasi. Allora scatta il corporativismo di maniera, l’autodifesa ipocrita, l’arroccamento autonomista, la trincea di confine, la mania di persecuzione, l’oltraggio alla civiltà plurimillenaria, la lacrima vittimista. Ce l’hanno tutti con noi, perché noi abbiamo il mare, il sole, i templi, i cannoli, le arance, Sciascia, Pirandello, Guttuso, Fiorello e Totò Schillaci. E pazienza se siamo ladri, truffatori, traffichini, mazzettari, collusi e corrotti. Lo sappiamo già da noi, come osate ricordarcelo?

(Marco Romano su Facebook)

4 commenti

Lascia il tuo commento
  • 14 marzo 2016 09:06

    Mah…non so. Mi sa che effettivamente un po’ di accanimento terapeutico fetido da parte del Giletti c’è.

  • 14 marzo 2016 13:24

    Giletti ha solo avuto il coraggio d’essere coerente con ciò che pensa lui e i 54 milioni di italiani non siciliani. Siamo senza critica. Siamo solo vergognosi come popolo.

  • 15 marzo 2016 00:07

    Io non si della vicenda. Ma da quanto capisco giletti ha detto che noi siciliani siamo tutte quelle cose? Beh, ingenuo ( fintamente ingenuo) giletti: i fatti di cronaca ormai dimostrano come l’idea di una sicilia e dei siciliani corrotti…ecc…ecc…ecc…sia solo erronea ed anacronistica…antiquata. Quindi è solo per l’audience. Fanno audience a spese della reputazione di un popolo. La tv è tutta finta. E noi come dei deficienti abbocchiamo.

  • 15 marzo 2016 00:27

    Ma poi dov’è tutto sto corporativismo? Siamo l’unico popolo di italia che se ci offendono siamo indifferenti e neanche osiamo autodifenderci. Come quella la…l’avvocatessa giulia bongiorno, che le dice quell’ altro bel tipo di giornalista che in sicilia ancora se passa una donna le fischiano dietro o le alzano la gonna come fanno nel mondo arabo e lei, invece di dirgli “no, guardi, ora non diciamo fesserie” gli sorride ed annuisce pure col capo. Ma per favore… Ma dite vero???

Lascia un commento