i fatti dopo il ragionamento

Palermo, è l’ora dell’addio?

di

La secca sconfitta con la Juve, le vittorie di Frosinone e Carpi e il baratro della serie B ormai a un passo. Non resta che attaccarci alla scaramanzia. E al Barbera a porte chiuse Image.jpeg | Blog diPalermo.it

Abbiamo esaurito tutti i luoghi comuni. Le battute da avanspettacolo sono ormai solo un triste ricordo come presto il Palermo in serie A. Si fa presto a dire che non è con la Juve che dovevamo fare i punti salvezza ma partite non ce ne restano quasi più e le altre i punti salvezza li hanno già fatti. Che dire? Meno male che mercoledì si gioca a porte chiuse. Anche perché il fortino Barbera è ormai un lontano ricordo. Chissà che gli spalti vuoti non portino più fortuna. Ormai ci attacchiamo a tutto e più che altro al tram.

Ci attacchiamo pure alla discreta ora di gioco espresso dal Palermo che al momento ci lascia più rimpianti che speranze. Tirate fuori i fazzoletti bianchi, soffiate il naso e guardate la classifica di serie B. Si comincia a studiare per il prossimo anno.

P.S. Ovviamente abbiamo già fatto i conti: con questo gioco faremo almeno 12 punti nelle prossime cinque partite e ci possiamo ancora salvare. Il pezzo di cui sopra è un esercizio di pura scaramanzia.

LE PAGELLE

Sorrentino – 5 non è che abbia colpe specifiche. Ma quattro gol al passivo non ti consentono mai la sufficienza. Inattivo.

Rispoli – 5 vederlo in campo ci rallegra perché gioca al posto di Struna. Ha grinta da vendere e tecnica da comprare. Meglio di niente.

Andelkovic – 4 la solita mediocrità imperante. Finché la squadra corre riesce a limitare i danni. Non è il peggiore della difesa ma riesce a fare segnare Padoin. Generoso.

Gonzalez – 4 salva un gol su Khedira. Poi crolla nel finale. Non è lo stesso dell’anno scorso. Irriconoscibile.

Goldaniga – 4,5 rientra nella giornata peggiore e partecipa al crollo finale. Bentornato ed in bocca al lupo.

Lazaar – 2 riesce a fare schifo in tutte le occasioni in cui deve difendere. In avanti crossa sempre senza criterio. Merita palcoscenici migliori tipo il circo. Clown.

Hjliemark – 5 corre più del solito e contribuisce alla decente ora di gioco del Palermo. In ripresa.

Jajalo – 5 gli si chiede anche di giocare il pallone in maniera decente ma se ci fosse riuscito oggi sarebbe stato davvero un miracolo. Inadeguato.

Chochev – 5 stava quasi segnando. Troppo bello per essere vero. Non ci era mancato.

Vazquez – 5,5 fornisce uno splendido assist a Traykovsky che riesce a mangiarsi un gol fatto. Prova ad accendere la luce ogni tanto ma ci vorrebbe un faro. Depresso.

Traykovsky – 2 è lui il vero “falso nueve” nel senso che non è proprio un attaccante. Ma probabilmente neanche un giocatore di calcio. Bluff.

Ballardini – 5 la squadra gioca almeno per un’ora e ci sembra più quadrata. Con la sua faccia trasmette tutto fuorché fiducia e ogni volta che lo inquadrano ci tocchiamo. Allegria.


[ Immagine: Copyright © Tullio Puglia - Policy]

3 commenti

Lascia il tuo commento
  • 17 aprile 2016 20:10

    Ballardini 2 – Come si fa a tenere l’unico attaccante che abbiamo in panchina?

  • 18 aprile 2016 09:14

    Zamparini 10. Sfido io tutti voi a fare una squadra piu’ scarsa di un Trapani disponendo di ricavi 20 volte superiori. Lui c’e’ riuscito.

  • 18 aprile 2016 11:51

    Grande don totò…..come sempre insuperabile!!

Lascia un commento