i fatti dopo il ragionamento

La banalità del maschio

di

Un selfie su Facebook, l'universo maschile che si scatena e una domanda: ma avete mai pensato di portare una donna a bere almeno un caffè? Chieppa | Blog diPalermo.it

È sabato mattina, l’umore non è dei migliori e chiamo la mia amica Giovanna per bere un caffè. Lo faccio perché è spiritosa, allegra, ironica, intelligente. Ah, è anche molto bella e famosa, sta alla tv ma non ci penso mai. Ci diamo appuntamento dopo il suo tg e, potere della sintonia, scopriamo di esserci vestite uguali, con una giacca gialla. La foto è d’obbligo, così come postarla e taggarla. Ecco, quello che si è scatenato è degno dei nuovi manuali di sociologia spiccia. Io, che di solito non prendo più di 30 like ne raggiungo in poche ore 150. E mica posto aforismi e gattini io…

Ma la cosa più divertente è lo spaccato dell’universo maschile che ne esce. Ricevo oltre 30 richieste di amicizia e una discreta quantità di messaggi privati dai cosiddetti “trombatori da tastiera”. Quelli che ti dicono che con questa foto si chiuderanno al bagno e la sostuiranno all’Intrepido (i nostalgici), quelli che ti confessano che in realtà preferirebbero la mia amica ma si accontenterebbero anche di me (i sinceri), quelli che sono turbati ma non si capisce da cosa (gli indecisi), quelli che il giallo li eccita (e pensa il fucsia penso io), quelli delle cose a tre, a 5 a multipli dispari (i matematici).

Li leggo e rimango attonita: ignoro e passo per quella che se la tira? Rispondo che si devono far curare? Mando giusto un emoticon che fa chic e non impegna? Li scorro velocemente e li cancello, opto per il silenzio stampa. Chiamo la mia amica e ci facciamo un sacco di risate, lei ci è abituata a queste cose. Ma alla fine rifletto su una cosa: ce ne fosse uno, dico anche solo uno, che mi abbia chiesto di bere un caffè.

Perché, non vorrei dire una cosa scontata al popolo maschile, ma quelle della mia generazione, le over 40,  saranno pure MILF come le chiamate voi, ma prima di calare la mutanda almeno a bere un caffè vogliono esserci portate!

21 commenti

Lascia il tuo commento
  • 14 maggio 2016 11:38

    Meno male che non sono su Facebook ! Mi convinco sempre più che è popolato da una maggioranza di coglioni!

  • 14 maggio 2016 12:41

    Devo dire che sono fortunata spesso incontro uomini che mi voglio offrire un caffè anche su fb. In genere se mi viene richiesta l’amicizia da persone non gradevoli rifiuto. Tanti auguri

  • 14 maggio 2016 20:13

    Seeee, un caffè, pure il caffè. Over 40, ma chi pensi di essere, Greta Garbo ?

  • 15 maggio 2016 07:55

    😀😀😀😀😀😀😀😀😬

  • 15 maggio 2016 12:43

    Il troll del web palermitano, tale MarcelloLn, non si smentisce mai. Cafone come sempre.

  • 15 maggio 2016 20:16

    @Espatriato. Era ora.

  • 16 maggio 2016 09:01

    Non riesco a smettere di ridere…….

  • 16 maggio 2016 10:10

    tranquillo marcelloLn, tu al massimo me spicci casa… il caffè anche no 🙂

  • 16 maggio 2016 11:19

    Ecco fatto, lo sapevo. Un caffè, due chiacchiere e già ti parlano di convivenza e di regole 🙂

  • 17 maggio 2016 14:33

    Ti sfiora il dubbio che questi, ogni 10, 20 o 100 esche che lanciano, ogni tanto “pescano”?
    D’altra parte, se ci mettiamo dal punto di vista dell’inseminator (il quale non sa di obbedire alla più antica legge di natura, quella della riproduzione della specie), il caffè è praticamente irrilevante.
    Il maschio sarà pure banale (non posso non concordare con la tua analisi) ma…la femmina ogni tanto pure!

  • 17 maggio 2016 19:54

    cara Silvia, provo a darti una spiegazione partendo dalla tua prosa contaminata e purtroppo “compromessa”

    L’eleganza !

    Se avessi conosciuto quel sentimento leggiadro ed estatico con cui soffermarti a guardare il mondo …
    Se la tua educazione fosse stata ispirata da un afflato di romanticismo ottocentesco fatto di timidezza raccolta e spirito soave..
    se avessi conosciuto quella grazia sentimentale così latitante nel tuo lubrico incedere …
    se avessi investito su quella candida innocenza primordiale che sembra evaporata nel tuo eloquio greve e corrivo…
    se avessi opposto la tua primitiva femminilità al degrado ambientale che probabilmente corrompe il tuo quotidiano…
    se ti fossi lasciata affascinare dalla raffinatezza dei popoli antichi e dalla ingenuità delle anime pure..

    se,se,se
    ora il tuo quesito non avresti bisogno di risposte.

  • 18 maggio 2016 08:55

    Gentile signora e/o signore (chissà a quale gender appartiene), Mondello, si capisce che lei non è cosa umana, volevo manifestare tutta la mia ammirazione, perché parliamoci chiaro, quelle come lei (pare sia sedicente donna) fanno un brutto mestiere, aggiungerei pure sporco, ma che qualcuno deve pur fare, le riconosco il merito della sua funzione sociale. Per una manciata di minuti sentono l’obbligo morale di mettere da parte i tomi di metafisica cui abitualmente prestano attenzione, per andare a leggere cose di inaudita ineleganza, per poi avvertire la necessaria indignazione che le porterà a compilare un form, lasciare dati e rispondere a quella santa donna della Chieppa (ma forse santa è eccessivo…) e per cosa: per ricordarle che l’eleganza non le appartiene. Come biasimarla, ritengo sia intollerabile sopportare ironia e bellezza in formato doppio, c’è pure quella sgallettata della sua amica, e pure bona! Ironia già, quella che probabilmente non le appartiene, perché al netto del cazzeggio, tra le righe, si deve evincere una amara realtà, nei social c’è un mondo maschile che si sente in diritto di provarci in chat e su questo ironizzava la signora Silvia. Ma è pieno zeppo pure di quelli che, come lei, non sopportano ironia e bellezza e sono davvero tanti, purtroppo, come nella vita reale del resto. Sono abbarricati sui social e pronti a pontificare sulle amenità e le flessioni del dollaro. Eppure basterebbe poco per guarire, basterebbe una sana corroborante scopata che scioglie tensioni e sovrastrutture. Perché davanti ad una simile esternazione un solo rimedio pare efficace: scopare bene e ripetutamente. Invece state lì a ricordare a noi miserabili, cui l’eleganza non ci appartiene, di moderare i toni. Probabilmente lei appartiene alla fauna sociale che ha i cookie selezionati dalla CEI, probabilmente è talmente cessa che nemmeno uno che pesca a strascico su FB la terrebbe in seria considerazione per una informale pippa on line. Pazienza, perché nei social c’è posto per tutti, anche per le virtuose come lei che, forse lei non lo sa, ma arrapano tantissimo. Mi permetta di invitarla ad abbandonare il social di Palo Alto, ebbene sì, mi pare un inequivocabile doppio senso, perché per lei questo potrebbe essere troppo e a frequentare l’ineleganza e l’ironia potrebbe guarirla e questo potrebbe essere, ribadisco, davvero troppo!

  • 18 maggio 2016 10:55

    “che tu possa suggere l’acre nettare, dai viril membri che incontri nel tuo leggiadro incedere… e che tu possa farlo in modo energico”
    Un suca forte, praticamente.

  • 18 maggio 2016 11:53

    Suggere l’acre nettare in modo energico…… ahahahahaha, meravigliosa!

  • 19 maggio 2016 16:18

    Sull’evento, ahimè nemmeno tanto raro, nonché su alcuni commenti al post, non posso che ricordare l’illuminata riflessione di Umberto Eco che ebbe a dire “su I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo un bicchiere di vino, senza danneggiare la collettività. Venivano subito messi a tacere, mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel. È l’invasione degli imbecilli”. Ciò premesso, il mio augurio è che le donne (e gli uomini), non necessariamente a 40 anni, da una parte non si rassegnino a cotanta stupidità in cloud, dall’altra sappiano anche accettarlo un invito a prendere un caffè, senza sentirsi, poi, in obbligo di dover abbassarle le mutande (solo per citare il finale).

  • 19 maggio 2016 19:07

    Ben detto, Giamma. Caffè pagato. E io che me la portai al fiume credendo che fosse ragazza, invece aveva marito

  • Pingback: Una giacca gialla scatena la libido su Facebook

  • 21 maggio 2016 22:29

    Ho sempre pensato che gli uomini guardassero piú il corpo della faccia. E il corpo nella foto non si vede..

  • 25 maggio 2016 14:15

    …le va di prendere un caffè in compagnia? 🙂

  • 25 maggio 2016 20:22

    Ciao Silvia, ti consiglio la lettura di questo post
    Saluti

  • 26 maggio 2016 07:49

    immaginavo..

Lascia un commento