i fatti dopo il ragionamento

In formazione tipo (almeno noi)

di

Nazionale | Blog diPalermo.it

Come abbiamo detto più volte a noi interessa solo il risultato e quindi di questa partita non ce ne può fregare di meno. Ovviamente la vedremo comunque in formazione tipo con birra Peroni, frittatona di cipolle e il solito rutto libero. Perché quando gioca l’Italia tutto il resto passa in secondo piano. Ancor di più dopo avere visto l’incrocio che ci riserva il prossimo ottavo di finale nel quale incontreremo le furie rosse. Pensando che abbiamo stravinto il girone e che arrivando primi ci tocca una delle squadre più forti del mondo capite bene il nostro umore più che nero.

Conte giustamente cambia tutto e propone una formazione con le cosiddette seconde linee che, in alcuni casi, ci sembrano anche migliori delle prime. Para Sirigu, gioca El Shaarawi e forse pure Insigne. Conte stava pure chiamando i suoi compagni di scuola pur di non fare stancare gli azzurri ed evitare altri cartellini gialli che potrebbero rilevarsi pesanti nel prosieguo del torneo. È vero che la partita non conta nulla ma noi ci teniamo a vincere. Dell’Irlanda non sappiamo nulla, non abbiamo alcuna intenzione di approfondire l’argomento e anzi ci confondiamo spesso con i cugini protestanti che schierano in attacco il mai dimenticato Lafferty.

Non si sa se lo ricordiamo di più per le punizioni bomba o per le ragazze di cui era solito circondarsi, almeno a dire del presidente Zamparini che ce lo ha prematuramente sottratto. Insomma, stasera divertiamoci e godiamoci le seconde linee, il gioco spensierato ed il clima rilassato. Del doman non v’è certezza, anzi sì, lunedì 27/6 alle cinco della tarde (anzi alle 6) corrida doveva essere e corrida sarà! Forza Azzurri!

Lascia un commento