i fatti dopo il ragionamento

Qui Palermo, a voi Londra

di

Un incontro fortuito in pizzeria con due imprenditori che esportano l'eccellenza siciliana nel mondo e un pensiero stupido. Che ha a che fare con vigili urbani, piante e marciapiedi Vigili Urbani | Blog diPalermo.it

Scriverò una stupidaggine leggera che m’è venuta in mente l’altra sera quando in pizzeria ho incontrato i coniugi Prezzemolo & Vitale, titolari di questa catena di supermercati, 85 dipendenti e un fatturato da 24 milioni, che da qualche anno ha preso piede a Palermo e non solo. Non li conosco, attraverso un comune amico so solo che è una coppia di gran lavoratori, di quelli che si fanno il mazzo dalla mattina alla sera e questo mi basta per inquadrarli nell’alveo delle persone da stimare.

Ci siamo presentati e il discorso è caduto sullo store che hanno aperto da qualche settimana a Londra. Ho chiesto in quale zona, mi hanno detto Elephant & Castle, che è un quartiere che anni fa andai a visitare apposta per via di questo nome bello ed evocativo, Elephant & Castle. Siamo contenti, mi hanno detto mentre mangiavano la pizza assieme a un ragazzino che immagino fosse il figlio.

Poi tornando a casa ho pensato a molte cose, alla fatica del lavoro, ai sogni che si realizzano, alla figata di aprire un punto vendita a Londra, o Parigi, o New York, a questa cosa di esportare l’eccellenza siciliana nel mondo, ma soprattutto, e vi prego di perdonarmi, ho pensato a quante possibilità ci siano che i vigili urbani di Londra, ammesso che a Londra esistano i vigili urbani, chiudano per cinque interminabili giorni un’azienda con 85 dipendenti e 24 milioni di fatturato perché i coniugi Prezzemolo & Vitale hanno osato deturpare il marciapiede con delle piante. Quante?

5 commenti

Lascia il tuo commento
  • 09 agosto 2016 09:42

    Grazie x il sentito articolo e per la forte emozione che ci hai regalato nel leggerlo devo puntualizzare però che a volte le norme poco chiare ed eccessivamente rigide coinvolgono non solo noi ma anche chi ha il dovere di controllare che queste vengano rispettate

  • 10 agosto 2016 07:09

    A Londra nessuno si sogna di occupare abusivamente il suolo pubblico e quindi i vigili non chiudono i locali.
    Questa è la differenza.

  • 10 agosto 2016 08:50

    Jo, capisco.

  • 10 agosto 2016 10:18

    Sono d’accordo con l’autore del pezzo: anche secondo me questo articolo è una stupidaggine leggera. Si riconduce la colpa di tutto ai vigili urbani o polizia municipale che dir si voglia. Dal caso particolare si generalizza traendo in modo affrettato conclusioni molto discutibili, come quella che si dovrebbe sanzionare o meno in base al fatturato o al numero dei dipendenti. Non capisco se l’articolo ha lo scopo di trasformare l’incontro fortuito in pizzeria in una grande amicizia, o come specifica lo stesso autore è solo un pensiero stupido. Forse entrambi.

  • 11 agosto 2016 16:47

    Detesto il benaltrismo, ma a Palermo l’ultima cosa da fare è multare chi abbellisce il marciapiede con delle piante.

Lascia un commento