i fatti dopo il ragionamento

L’arbitro? Si sa, cornuto!

di

Palermo Calcio Stadio Tifos | Blog diPalermo.it

Arbitro cornuto.

Posavec – 6 alterna miracoli puri a minchiate colossali. Alla fine non capisci mai se è un mezzo fenomeno o una mezza pippa. Enigma.

Morganella – 5 non spinge e soffre spesso gli avversari ricorrendo a qualche randellata di troppo. La barba da mormone non gli fa traspirare la pelle. Ràditi.

Cionek – 5,5 ci sembra il migliore della difesa ma anche lui ogni tanto dentro l’area si perde l’avversario. Smemorato.

Andelkovic – 5,5 ogni tanto non ti accorgi neanche che ha giocato. E quando è così va alla grande. Anonimo.

Pezzella – 5,5 non aveva demeritato in un ruolo non suo. Alla fine subisce un fallo decisivo e la serata diventa un incubo. Sfortunello.

Alesaami – 5,5 in fase offensiva c’è sempre anche se con la palla al piede sembra lucido come il pavimento di casa nostra alla fine del capodanno. In difesa soffre sempre. Appannato.

Hjliemark – 6 è più lucido. Corini sembra chiedergli di fare cose più semplici e si sente più sicuro. Se continua così magari di qua alla fine dell’anno fa una partita buona. Speranza.

Jajalo – 10 una punizione così la segnava solo Corini. Per uno che ha due scaldabagni al posto dei piedi è un miracolo vero. Pazzesco.

Chochev – 5 noi non ne capiamo l’utilità. La palla la perde e gli avversari non li vede. Inane.

Quaison – 6 subisce un fallo da rigore all’inizio e ci sembra un pericolo costante per la Fiorentina nelle puntate offensive del palermo. Finalmente.

Nestorosvki – 5,5 avevamo previsto si dovesse portare il Nintendo e poi invece qualche palla riesce pure a giocarla. Troppo poco.

Corini – 10 gli vogliamo bene. Ha chiesto di fare cose semplici e la squadra sembra lo abbia seguito. Abbiamo visto più grinta e speriamo che la fortuna gli arrida. Se lo merita. Capitano.


[ Immagine: Copyright © Tullio Puglia - Policy]

5 commenti

Lascia il tuo commento
  • 05 dicembre 2016 12:58

    La pagella alle pagelle
    .
    Posavec – Tanti portieri che si sono alternati alla guardia della porta rosanero sono stati definiti con l’assioma “grandi parate, grandi minchiate”, lui non si sottrae. Diviso.
    .
    Morganella – Il problema quindi è la barba. Freno aerodinamico e traspiratorio in contemporanea . Gillette fusion.
    .
    Cionek – Fino a trent’anni ha giocato in serie B. Perchè? In ritardo.
    .
    Andelkovic – Lui invece ci gioca da tempo in serie A. Perchè? Precoce senza merito.
    .
    Pezzella – Fa quel che può e anche quello che non può. Ingenuo.
    .
    Aleesami – Pochi ricordano che è a fine campionato. perchè dalle sue parti, dove ha fatto la preparazione, il campionato sta finendo. Ibernato.
    .
    Hiljemark – Se va in crisi con la fidanzata forse avrà più energie per il Palermo. Duracell.
    .
    Jajalo – Ho avuto una soffiata. Quando stava per tirare la punizione Corini gli ha detto di mirare alla curva Fiesole parte alta. Lui ha pedissecuamente seguito il consiglio e ha segnato. Cecchino.
    .
    Chocev – Corini gli ha detto di inserisri per scardinare la difesa. Ma lui anche se bulgaro non ha l’attrezzo. Doppia mandata.
    .
    Nestorovsky – Se si chiamava Nestoroschi giocava nella Fiorentina, con Bernardeschi che giocava nel Palermo se si chiamava Bernardevsky. Sdoppiato.
    .
    Corini – Ha innanzitutto l’esperienza che mancava al predecessore. Ha carisma. Potrà bastare? Condottiero.
    .
    Zamparini – Non ho preso impegni per il ponte dell’Immacolata. Ci sono i cinesi da ospitare. Magari staranno fino al 13 così potranno gustare l’Aran-Cina. Cinofilo

  • 06 dicembre 2016 07:52

    10 e lode a Don Totò. Inarrivabile

  • 06 dicembre 2016 17:10

    Ottimo, bravissimo don Totò!

  • 09 dicembre 2016 00:36

    Don Totò, ma se tu le partite del Palermo scrivi (altrove) di non guardarle più, come fai a fare le pagelle? Per sentito dire?

  • 10 dicembre 2016 18:57

    Ringrazio Vitogol e ninosarmuci.
    Per Certuno. Anche in questa sede ho detto che quest’anno le partite del Palermo non le vedo. Infatti le pagelle sono “alle pagelle”. E non hanno nulla a che vedere con il calcio giocato. In attesa di tornare a rivedere il calcio, quello vero, che non è necessariamente legato alla categoria. Un pò di ironia non guasta. Non ti pare?

Lascia un commento