i fatti dopo il ragionamento

Coraggio Palermo, poteva anche piovere

di

Eugenio Corini Wikipedia | Blog diPalermo.it

Minchia acqua!!!!

LE PAGELLE

Posavec 6 – fa almeno un paio di parate di livello. Prende gol da due passi e non può fare nulla. Non può fare mai nulla, mai. Depresso.

Rispoli – 6 corre come un cavallo a cui hanno dato la scossa. Dà tutto ma non è molto. Generoso.

Cionek – 5,5 ha perso almeno un etto. Si applica anche se ogni tanto dal suo lato vanno via con troppa facilità. Limitato.

Gonzalez – 5 supponente e senza grinta. Un vero bidone. Fosse andato via a giugno non l’avremmo di certo rimpianto, nonostante la rosa. Sopravvalutato.

Goldaniga – 5 ha lo stesso senso della posizione di una talpa alla luce del sole. Lui si sente un giocatore vero. Avvisatelo.

Pezzella – 4,5 si fatica a ricordarne l’apporto. Difende male, non spinge, arrocca senza criterio. Da esaurimento nervoso. Scarso.

Jajalo – 5 la sua mediocrità lo aiuta a non farsi notare troppo. Ha piedi da hobbit e nessuna capacità di impostazione. Inutile.

Bruno Henrique – 4,5 a Palermo ha chiaramente fallito. Si perde Joao Mario nell’azione del gol e trotterella per il campo con questa fasciatura alla mano che non si capisce se serve a farlo guarire o a ispirare compassione negli avversari. Rispeditelo a casa. Pacco.

Gazzi – 5,5 ha sempre tre o quattro avversari da contenere. Non ci riesce quasi mai e si fa anche espellere. Esaurito.

Quaison – 5,5 sembra sempre sul punto di dribblare l’avversario ma poi gli sbatte addosso con la stessa regolarità di un treno giapponese. Venduto.

Nestorosvki – 5 non vede la porta neanche più con il binocolo. L’impegno non manca, ma non ce ne facciamo più nulla. Disperato.

Diamanti – s.v. Sembra sempre che ci creda. Attore.

Balogh s.v. – due metri di munnizza. Rap.

Chochev – s.v. Riesce pure a sbagliare un tiro in pochi minuti. Da Guinness. Via.

Corini – 6 secondo noi alla squadra ha dato anche un minimo di gioco. Quello che serve a chi deve lottare: difesa e contropiede. Il problema è che la difesa non riesce perché è troppo scarsa e in contropiede non ce n’è uno che tenga il pallone tra i piedi. Ma chi te lo ha fatto fare? Grazie.

3 commenti

Lascia il tuo commento
  • 23 gennaio 2017 14:27

    Buone notizie. Il Palermo fa acqua. Che sommata a quella caduta dal cielo ha risolto il problema della siccità in città.

    Pagelle alle pagelle
    .
    Posavec – Col fisico che ha sarebbe più adatto alle “parate” militari – corazziere (senza corazza)
    .
    Rispoli – GPS guasto, errore di localizzazione, in via del Fante si doveva fermare 100 metri prima. Datti all’ippica
    .
    Cionek – Più che di etto parliamo di in-etto. Vorrei ma non posso.
    .
    Gonzalez – Poteva servire per raccogliere acqua in vista della siccità. Ma con una squadra che ha fatto acqua abbondante di suo non è utile neanche a questo. B-dona nel senso che ci sta donando la B.
    .
    Goldaniga – Ci avete fatto caso che ha giocato solo con squadre che iniziano con la P? Pacco.
    .
    Pezzella – Impiegato per mettere una pezzella sul fronte sinistro della difesa acqua abbondante anche per lui. Annegato.
    .
    Jajalo – Leggo il suo nome e mi ricorda Mazzola. Ieri c’era l’Inter e qualcuno potrebbe equivocare. Manovale.
    .
    Bruno Enrique – Niente, scarso Bruno e scarso Enrico. Neppure un tempo sufficiente per i gemelli. Dhl o Bartolini.
    .
    Gazzi – Solo contro tutti. Gli avversari gli passano veloci e lui nulla può. Raffreddato.
    .
    Quaison – Non ha dribblato gli interisti ma ieri ha dribblato Salerno che con il foglio del suo contratto e la penna aspettava la sua firma. Scaduto.
    .
    Nestorovsky – Deve avere per oculista il fratello di Caressa. Potrà mai vedere la porta? Orbo.
    .
    Diamanti – A cosa crede? Al giorno 27? Praticante.
    .
    Balogh – Prossima cessione al Bellolampo? Indifferenziato.
    .
    Chocev – Se in pochi minuti sbaglia un tiro cosa sarebbe successo se ne avesse giocati 90? Perseverante.
    .
    Corini – Crede nei miracoli. Non quello di salvare il Palermo (lì hanno invocato l’intervento contemporaneo di Lourdes, Fatima, Medjugorje e Santa Rosalia e non c’è stato nulla da fare) ma quello di far si che gli allenatori del Palermo durassero quanto la carica di Miccichè. Nulla da fare sembra. Furbacchione.
    .
    Zamparini – Aveva in “serbo” un grande colpo per i tifosi, il bergamasco Paloschi. Quando poi gli anno detto che si scriveva “oschi” e non “ovsky” ha mandato tutto a gambe per aria. Credito esaurito, debiti tanti.
    .
    P.S. E’ veramente difficile essere ironico in questo dramma per fortuna solo sportivo.

  • 24 gennaio 2017 08:09

    ….sarà difficile, ma Don Totò e i due perseveranti ci riescono benissimo. Complimenti

  • 24 gennaio 2017 23:10

    Eccheppalle….. ma non v’abbuttò????

Lascia un commento