i fatti dopo il ragionamento

Giacomo Cacciatore

Giacomo Cacciatore

Giacomo Cacciatore scrive sul blog diPalermo da aprile 2015

Un africano a Ballarò

Il giovane in fin di vita, quell'indigeno ubriaco di un senso di appartenenza da quattro soldi e un quartiere ringhioso. Che era il mio.… di
Una città di stronzi

Io, il mio cane, la mira sbagliata dei cacciatori di cafoni e quello strano sortilegio che colpisce i virtuosi. A cui non resta che… di
Cielo, mio cognato!

Icona mitologica e chiodo fisso di certa palermitanità. Femomenologia del parente per antonomasia. Dotato di superpoteri, sempre e… di
Pettinato come un coglione a chi?

La famigerata battuta di Spinoza su Bosso e la sua malattia, la libertà di satira e i sacrosanti diritti del politicamente scorretto.… di
La maledizione di Narciso

La nostra vita appesa ai social, la vanità alla continua prova del nove e questo dio del massacro che ammette solo due espressioni di… di
C'era una volta un tram

L'esibizione del prodigio tecnologico per le strade di Palermo tra vagoni fantasma, eterni collaudi e le solite liti di palazzo che ci… di
Criminal minds di casa nostra

I delitti-telenovelas sviscerati in diretta tv, la necrofora di Voghera e un libro che insegna rigore, serietà, sobrietà. E che sfata… di
Da sempre imminente

I miei ricordi da bambino e quello strano cortocircuito fra una parola che ho sempre detestato e l'eterna attesa per la cattura di… di